Make up glaciale.

L’imperativo è quello di esaltare la carnagione pallida sulla quale, si presume, non siano più visibili le tracce dell’abbronzatura estiva. Cipria per uniformare l’incarnato e blush rosati per esaltare il viso con un vivace, ma appena accennato, tocco di colore.

L’effetto “regina delle nevi” può essere più o meno marcato, di sicuro non mancheranno per evidenziare gli occhi i colori del cielo invernale.

Gli ombretti, rigorosamente in polvere, saranno quasi sempre perlati, le tonalità più indicate sono quelle dell’azzurro e quelle del grigio che sfumano in tutte le loro diverse gradazioni, fino ad arrivare al bianco, quest’ultimo, in particolare, evidenzia le ciglia lunghe caricate di colore scuro, l’unico tocco di nero consentito assieme all’eye liner per disegnare uno sguardo letteralmente glaciale.

Commenta