Gonne bon ton.

Nel corso degli anni si sono viste gonne di tutti i tipi, di ogni forgia: da quelle ultra voluminose, tipiche degli anni Ottanta, ai tubini lunghi ed attillati, elegantemente anni Novanta, fino agli abiti scivolati e morbidi, così in voga negli ultimi tempi.

Oggi non c’è una vera e propria tendenza per la gonna dell’abito da sposa: nulla è troppo fuori moda e tutto, o quasi, è consentito, di sicuro oggi una sposa può permettersi di scegliere il proprio wedding dress con una maggiore libertà rispetto al passato, può mescolare gli stili, i colori e, a limite, giocare anche sulla lunghezza del vestito stesso.

Nelle collezioni bridal 2012 infatti fanno capolino sempre più spesso abiti dalle gonne insolitamente corte, o meglio, tagliate all’altezza del ginocchio o un po’ più giù, a campana, sbuffate, plissè, arricchite da strati di tulle e ricami, sicuramente bon ton . Un ritorno agli anni Cinquanta per un abito da sposa chic ed originale che si presta, proprio in virtù della sua lunghezza, ad essere riutilizzato anche per un’occasione diversa dalle vostre nozze.

Commenta