Il teatro di strada delle “Brides of March”.

Arriva marzo ed arriva il mese delle “Brides of March“. Ebbene sì, anche questo anno, tantissime finte spose, con il loro vistoso velo ed abito bianco, si sono date appuntamento nelle strade di San Francisco, per dare vita, ancora una volta, alla loro spiritosa manifestazione: una sorta di parodia sul matrimonio.

unnamed (1)

La prima invasione delle “Spose di Marzo” è avuta nel 1999. Ed è da allora che questo stravagante “teatro di strada” si ripete senza sosta. Ad ideare questa “festa”? La “Cacophony Society” che riunisce tra le sue fila “spiriti liberi” alla costante ricerca di esperienze infinite.

unnamed (3)

Ma che cosa accade nello specifico durante il “Brides of March“? Persone di più nazioni, di più età e di sesso maschile e femminile, indossano il 15 marzo un vestito da sposa preso magari in un negozio dell’usato e, con sguardo fiero e sorriso in volto, inneggiano alle nozze! Tutti possono prendervi parte, in quanto è una festa open. L’invito è: “Acquista un vestito da sposa bianco, il più elaborato possibile, ed unisciti alle brides nel cuore di San Francisco”.

unnamed (2)

 

C’è da dire che negli anni questo particolarissimo evento si è andato via via evolvendo. Se prima, infatti, l’abito da sposa era rigorosamente di colore bianco, nel tempo si è assistito ad un interessante cambiamento: all’intrusione anche di spose “gotiche”, con il loro capo black. Alla tradizione si è così affiancato, da parte delle “Brides of March”, un modo singolare ed “alternativo” di vestirsi.

L’appuntamento di rito delle spose di Marzo continua ad essere San Francisco, ma la manifestazione si è diffusa anche in altri paesi: da Austin a Portland, da Seattle a Londra, fino ad arrivare anche nel lontano Giappone.

Michele Michele della “Cacophony Society” ha dichiarato: “L’idea dell’evento The Brides of March mi è nata dopo aver visto una montagna di abiti da sposa usati; da quel momento ho capito quanto spesso i sogni di un matrimonio ideale erano falliti, e come tanti di questi sogni vengono “fabbricati” con lo scopo di alimentare il crescente consumo di nuovi prodotti. Ho pensato che sarebbe stato divertente prendere il simbolo principale di questa istituzione sacra e fare qualcosa di simile a quello che la Cacophony Society ha sperimentato con l’evento Santa Rampage”. E’ quest’ultima una manifestazione sorta nel 1994, durante la quale le strade di San Francisco, nel mese di dicembre vengono prese d’assalto da tanti Santa Claus!

Mariagrazia Poggiagliolmi