Preparazione al parto

Il Parto indolore: ecco cosa sapere sull’epidurale

Ciò che spaventa un po’ tutte le donne in gravidanza è il dolore al momento del parto. Una preoccupazione assolutamente lecita cui è bene dare una risposta. Se frequentate un corso preparto o avete una ginecologa di riferimento non esitate ad esprimere i vostri dubbi e le perplessità in proposito, tutte le mamme attraversano un periodo in cui si pongono domande su ciò che accadrà.

É giusto anzi saggio curare in ogni dettaglio la preparazione al parto!

preparazione al parto premamam epidurale analisi preparto napoli

Il dolore del parto: l’epidurale

Da qualche tempo è possibile alleviare il dolore delle contrazioni con una pratica anestetica chiamate epidurale. Non è assolutamente nociva per il piccolo che alberga nel pancione ne tantomeno per la mamma. Infatti è molto bassa la percentuale di casi in cui si verificano controindicazioni, quali arrossamento o mal di schiena, che comunque nel giro di poco tempo tendono via via a scomparire.

preparazione al parto premamam epidurale analisi preparto

Prima di partorire è necessario consultare l’anestetista dell’Ospedale ove si intende far nascere il bimbo, il quale valuterà la vostra cartella clinica e indicherà l’idoneità. È bene informarsi qualche mese prima, durante la preparazione al parto, perché in alcune Cliniche la lista d’attesa è molto lunga e si corre il rischio di arrivare alla data del parto senza avere il consenso del medico.

preparazione al parto premamam epidurale

In genere se una donna ha il consenso dell’anestesista e decide di usufruire di questa pratica, una volta iniziate le contrazioni e dilatata di almeno 3 cm può richiederla al medico presente. Contrariamente a quanto si pensa, l’anestesia non viene effettuata a ridosso della momento del parto, pertanto non allieva il dolore delle “spinte” ma solo quello delle contrazioni. Questo consente alla mamma, durante la preparazione al parto, di arrivare con le energie giuste per aiutare il bimbo a nascere.

I vantaggi dell’epidurale

Arrivare al momento del parto con più serenità

Essere pronta e con energie fisica e mentale per affrontare le spinte

La mamma recupera le forze dopo il parto più rapidamente

È possibile fare l’anestesia sin da 3 cm di dilatazione del collo dell’utero

premaman epidurale

Falsi miti

L’anestesia non elimina completamente il dolore delle contrazioni ma lo allieva sensibilmente

Non si tratta di anestesia totale ma parziale, pertanto la mamma è consapevole di ciò che accade

Non elimina i dolori del parto perché non si effettua a ridosso delle spinte. La mamma sente le cosiddette “spinte” e questo l’aiuta a far nascere il suo bambino

 

Antonella Amato