Bomboniere originali per sorprendere i vostri invitati

Si parla spesso di bomboniere e in tutte le occasioni quello che subito salta alla mente sono oggetti altamente inutili e spesso poco apprezzati. Dal punto di vesta degli sposi uno spreco di soldi che non accontenta mai nessuno. Essendo la bomboniera un presente che va a dire grazie ai vostri invitati è d’obbligo e dunque non ci si scampa. Per questo è utile pensarci per tempo ed essere creativi ed originali nelle scelte.

bomboniere-1

Per matrimoni golosi avete mai pensato invece dei soliti confetti a qualcosa di diverso e, perché no, divertente? Perfetto per voi il lecca lecca! Potete decorarlo a piacere con le vostre inziali, la data o la vostra fotografia. Insomma di certo un regalo che farà felici grandi e piccini e soprattutto i vostri amici più golosi.

Per i matrimoni invece che si svolgono nei periodi più freddi dell’anno la soluzione originale e simpatica è la borsa scalda mani! Piccola pratica e utile sarà di certo un ricordo gradito e soprattutto utile. Anche questa potrete decorarla a piacere e magari sceglierla a forma ai di cuore.

bomboniere-2

Sempre nella sfera dei golosi il kit per preparare dolci. Molto di moda insieme a marmellate, alcolici e spezie. Un dolce regalo per mettere alla prova e ai fornelli i vostri invitati. Un modo per ricordare il vostro giorno creando qualcosa da mangiare insieme!

bomboniere-3

Pollice verde invece per le bomboniere composte da piantine, meglio grasse per una durata assicurata, o quasi, oppure da un vasetto con i semi pronti da piantare per invitati più esperti! Dalle pianta aromatiche a quelle semplicemente decorative. Insomma un regalo diverso dal solito che vedrete sarà apprezzato.

bomboniere-4

Ultimo spunto per voi è l’oggetto tipico del paese di provenienza degli sposi se originari di paesi diversi. Uno per gli invitati di uno e un altro per gli invitati dell’altro. Insomma un mix di culture anche per quanto riguarda la bomboniera. Un’idea diversa e interessante per condividere le culture distanti da noi.

Martina Saliva