IL BOUQUET UNCONVENTIONAL DI PICHS: L’ONE FLOWER BOUQUET TRA ROMANTICISMO E ORIGINALITA’

Ispirato ad una donna originale e grintosa che ama stupire i propri invitati e ama coniugare concretezza e razionalità ad un magico romanticismo è l’one flower bouquet, ossia il bouquet monofiore. Composto da un unico fiore molto grande o una sola varietà di fiori, sorretto da un unico preziosissimo gambo, diviene sinonimo di eleganza e unicità.

Una grossa margherita, un’enorme calla rigorosamente bianca come la purezza, una voluttuosa peonia grande aperta, decorata con una tiara di tulle e pizzo, dalle reminiscenze vintage per una sposa femminile ed elegante, o un allegro girasole che richiama l’incanto delle cose semplici e la nostalgia dell’infanzia adatta a nozze country,o una sofisticata enorme ortensia,o un’esotica protea fiore grande ed esotico che richiama il matrimonio in spiaggia. Diverse sono le soluzioni che compongono questo bouquet unconventional, che si tratti di raffinata peonia o di una magnolia elegante e un po’snob, passando per la freschezza giocosa e raffinata dell’ortensia l’ unico comune denominatore è sempre l’unicità.

Quando poi la passione per la beltà spontanea ed incontaminata dei fiori incontra il talento innato come nel caso di Giuseppe Picca l’one flower bouquet si trasforma nella realizzazione di una vera e propria opera d’arte. E così le emozioni visive ideate ad arte e le interpretazioni geniali ed ingegnose portano a composizioni uniche e artistiche.

Diverse le sue interpretazioni di bouquet monofiore, soluzioni eclettiche e raffinate che ben si adattano ad ogni wedding style.

bouquet-monofiore-1

Fiori di poliandra caratterizzano il primo bouquet, diverse misure del fiore dal più piccolo al più grande si posano su una struttura rigida impreziosita da perline e da una tiara di bianco tulle e la lucentezza discreta dei cristalli swarowsky per una sposa raffinata e chic.

bouquet-monofiore-2

Per la sposa originale che ama stupire Pichs ha realizzato un sofisticato e alternativo “bouquet fiocco” composto da fiori di poliandra di diverse misure con accenni di raffinato pink su base vegetale che realizzano un gioco di chiaroscuri declinati al verde nella parte conclusiva e di tonalità più soft nella parte superiore, bouquet artistico ma anche pratico e comodo da portare come una borsa.

bouquet-monofiore-3

Una vera e propria delizia per gli occhi è la terza proposta, il bouquet si compone di occhielli di Cymbidium ed orchidea centrali e costruito tutto intorno con petali sempre di Cymbidium, orchidea perline e swarowsky che si posano quasi per incanto per impreziosire e donare luce a questa composizione artistica.

bouquet-monofiore-4

Una voluttuosa spirale rappresenta la quarta soluzione, realizzata con una tecnica di incollaggio di petali di Lanciflora che compongono dei giochi di chiaroscuri ton sur ton total white, impreziosito dalla lucentezza dei cristalli swarowsky.

bouquet-monofiore-5

Un’esplosione di colori caratterizza la quinta proposta, il bouquet è costruito con occhielli di phanalopsis, sia per la parte centrale sia per il phanalopsis che per l’orchidea Cymbidium, accorpati uno per uno con una tecnica sapiente e precisa, frutto del talento artistico di Giuseppe Picca ma anche frutto della sua pluriennale esperienza.

Architetture complesse quelle di Pichs che sbocciano tra le mani della sposa e fanno dell’one flower bouquet un’alternativa fresca e spigliata al classico bouquet tradizionale, e lo rendono perfetto per una cerimonia minimalista ma anche per eventi più formali, con quel suo carattere così chic e glamour, sia in tinta unita sia screziato da dolci sfumature e impreziosito da elementi preziosi…sarà un vero peccato lanciarlo!!

Valeria Milano