Fiori selvatici per la sposa di Paolo Sebastian

La collezione primavera estate 2017 dell’atelier australiano di Paul Vasileff

Sboccia la primavera in passerella, con la nuova collezione del marchio Paolo Sebastian. Ne ha fatta di strada il giovanissimo designer di Adelaide, Vasileff, dai tempi in cui, ancora adolescente, imparava l’arte del cucito con l’aiuto della nonna. Il suo stile inconfondibile sposa le linee morbide della natura, accompagnando ogni abito in un viaggio attraverso il sogno di una notte di mezza estate.

Wildflowers: un nome evocativo per la sposa Spring Summer 2017 couture, dell’etichetta australiana Paolo Sebastian.

Abiti eterei, tessuti leggeri come nuvole e applicazioni artigianali dal gusto bohémien richiamano l’idea di una brezza estiva attraverso un prato. L’obiettivo è condurre il pubblico in una passeggiata nei campi a raccogliere fiori. Le corolle cucite a mano, sommate al movimento di morbidi strati di tulle e maniche ampie, danno l’idea dei petali catturati e trasportati dal vento. Per la quattordicesima collezione del marchio, toni nuage, magnolia e pesca, con decorazioni di gigli e denti di leone.

Apre la sfilata la modella di fama internazionale Coco Rocha, su una passerella ricoperta da un ampio manto erboso, arricchito da una florida vegetazione e boccioli colorati. Vi presentiamo, in esclusiva e in alta definizione, tutte le foto del fashion show, per gentile concessione dell’atelier.

Se paragonata alla Spring Summer 2015, con alto tasso di teatralità e creazioni sorprendenti, come la jumpsuit di maglia dorata con mantella, o alla visionaria Winter 2016, con abiti da regine delle nevi, suggestivi e magici, quella della primavera estate 2017 è, forse, la collezione meno spettacolare, sebbene gli abiti Sebastian non smettano mai di stupire, indossati dalle celebrità in occasione degli Academy Awards e dei Golden Globe e presenti su Vogue, Martha Stewart Weddings e Harper’s Bazaar.

A soli ventisei anni, il giovanissimo designer Paul Vasileff annovera un eccezionale numero di successi, guidando il marchio Paolo Sebastian, fondato nel 2007 a soli diciassette anni, e suscitando l’entusiasmo di pubblico e media. Paul afferma di essere prevalentemente autodidatta, ma ha completato gli studi a Milano, all’Istituto Europeo di Design. I dettagli che contraddistinguono i lavori dello stilista sono, senza dubbio, i ricami e le cuciture realizzati a mano, i colori iridescenti e il tulle francese, caratteristiche che lo hanno reso celebre in tutto il mondo.

Foto in passerella di Zak Kaczmarek.

Commenta