Bridal hair 2017: inno alla naturalezza

No al velo nel matrimonio civile, sì ad acconciature glam ma naturali. Vi proponiamo tutte le tendenze per pettinare i capelli nel giorno del vostro sì!

Capelli sciolti, raccolti morbidi e scenografici, coroncine di fiori, fermagli gioiello. Le sposine che si accingono alle nozze civili devono dire no al velo, come suggerisce il galateo, ma possono scegliere tra tantissime acconciature glam, che le faranno apparire delle vere e proprie principesse moderne.

Il galateo vieta espressamente di indossare il velo nelle nozze civili. E allora via a capelli sciolti, coroncine di fiori, tiare, raccolti morbidi, code impreziosite da fermagli gioiello, acconciature boho chic. I must have sono acconciature naturali, stili informali, capelli morbidi anche quando raccolti, onde non troppe definite, intrecci strecciati. Addio ad acconciature troppo costruite, a gel, cere ed elastici. Le chiome delle future spose sono un inno alla naturalezza. Chignon che diventano code oppure che si sciolgono completamente sulle spalle dopo la cerimonia. Tante le soluzioni, scopriamole insieme in questa guida!

Capelli sciolti e onde naturali

Non abbiate timore di sfoggiare i capelli sciolti, movimentati da onde naturali che sanno di estate, di libertà e di bellezza.

foto by web

Per un tocco ancora più boho, non dimenticate corone di fiori freschi, ormai accessorio must have dei matrimoni civili più romantici.

Intrecci e torchon

Ma se per il vostro sì non volete rinunciare al raccolto, che sia casual, morbido e non costretto in rigidi styling. Puntate a una treccia morbida, impreziosendola con fermagli, catenine gioiello o tiare, come propongono Pronovias, Trollbeads ed Errico Maria, che fanno delle spose delle moderne principesse.

foto by errico maria

Oppure giocate la carta vincente: lo chignon rivisitato, declinato in versioni quasi messy, decisamente elegante.

foto by web

E comunque sì all’informalità, che rompe gli schemi tradizionali di spose dalle acconciature ordinatissime e senza ciocche fuori posto. Costruzioni no, forcine sì, ma senza fastidi. Motivo chiave: lunghezze attorcigliate, ma lasciate morbide, per un effetto glam e romantico. Le punte sono lasciate libere, i “nodi” o gli intrecci possono essere fermati da piccole clip tempestate di strass o da fiori e farfalle colorate, come la proposta in foto.

foto by web

Un finish “effortless chic”, che renderà la sposa protagonista di un bridal look molto romantico.

Easy chic

Dalle passerelle di New York: un’immagine che ricorda l’attrice ed ex modella Marisa Berenson sulle copertine più glam degli anni ’60: capelli raccolti in una coda liscia e, al posto del velo, orecchini voluminosi, ma leggeri.

foto by web

Niente gel per definire lo styling e farlo durare più a lungo, ma schiume e volumizzanti secchi, che l’hair stylist sceglierà per dare corpo ai capelli e creare la texture migliore da modellare.

Il corto? Vintage

Bionda (quasi) platinata come Marilyn Monroe, ma con frangetta corta in stile Audrey Taoutou nel film “Il favoloso mondo di Amelie”: l’idea arriva dalla sfilata milanese di Moschino. Da creare con spazzola e phon, per garantire la tenuta e passare successivamente ciocca per ciocca con il ferro.

Moschino

Una lacca a tenuta forte, ma senza appesantire, garantirà allo styling di durare a oltranza. Ma non dimenticate che l’ondulazione va calibrata in base alla geometria del volto: il risultato finale deve essere sempre un ovale perfetto, che non esasperi i lineamenti e vi faccia sembrare bellissime.

foto by web

Hair style memo

Per finire, piccole perle base per essere perfette il giorno del sì:

  1. Nella scelta del look dovete essere fedeli al vostro stile di tutti i giorni, senza snaturarvi troppo.
  2. Se pensate di dare un taglio alla solita chioma, chiedete all’hair stylist di fare delle prove con delle parrucche più corte. Se scegliete questa strada, non cambiate tinta. Il vostro fidanzato vuole sposare voi non una sconosciuta.
  3. Per il colore, giocate sui riflessi tono su tono. Programmate per tempo il cambio di colore per evitare effetti shock il giorno prima del sì.
  4. Alla prova dell’acconciatura, portate l’amica del cuore, testimone o damigella d’onore con voi, vi farà rinvenire in caso di “colpi di testa”.
  5. Dopo la cerimonia, munitevi di kit di sopravvivenza hair stylist, nel caso doveste sistemare qualche ciocca o, come suggerito in questo articolo, sciogliere lo chignon in un’elegante coda.
  6. Se ancora non avete idea di come realizzare il vostro hair look, prendete ispirazione dalle acconciature più scenografiche delle vip.
  7. Ultima regola, la più importante: armatevi di sorriso e splendete come una stella nel vostro giorno del sì!

 

Commenta