Preparativi matrimonio: come “illuminare” con luci scenografiche

Luci scenografiche per il vostro matrimonio. Ecco quali scegliere!

L’illuminazione è il punto chiave nella scenografia di un evento, soprattutto in luoghi chiusi o quando l’evento si svolge dopo il tramonto.

Di luci scenografiche ce ne sono di tante tipologie, quindi la scelta è ampia e dipenderà molto dallo stile del matrimonio, dall’orario, dalla location e dal budget.

Candele vere o a led, fili di lampadine e arredo luminoso sono solo alcuni esempi di luci che potreste scegliere per illuminare il vostro matrimonio.

Candele

Intramontabili, le candele spaziano da quelle naturali a quelle colorate, da quelle di cera a quelle a led. La scelta dipenderà molto dal tipo di utilizzo. Ad esempio, a tavola o nella sala da pranzo è preferibile scegliere candele senza profumazione, affinché non disturbino il momento del pasto. Spesso, nel decorare la tavola si utilizzano t-light, moccoli o a sfera, candele galleggianti o classiche a cono se si opta per raffinati candelabri.

Si usano, poi, ceri tipo moccoli di medie/grandi dimensioni in contesti esterni o di allestimenti più importanti (anche in chiesa), posti all’interno di lanterne, vasi di vetro o sacchetti di carta ignifughi. In questi casi, per avere lunga durata ed evitare che si spengano o che siano pericolosi (soprattutto per i più piccoli), si può optare per le candele a led. Ad oggi, esistono di varie misure e colori e si trovano a prezzi non eccessivi.

Importantissime le candele di citronella, se avete un percorso esterno o se l’evento si svolge in giardino. Saranno fondamentali per allontanare gli insetti!

L’idea in più: se allestite all’aperto e ci sono alberi a disposizione, appendete boule di vetro o piccole lanterne dentro le quali mettere delle t-light (vere o a led), l’effetto romantico è assicurato!

Fili di luci e lampadine

Tra le tendenze del momento ci sono gli allestimenti con fili di luci o lampadine appesi tra i rami degli alberi, alle travi di una tettoia o allo scheletro di una tensostruttura. A seconda dell’effetto che si desidera ottenere e allo spazio da ricoprire, si opterà per un tipo di filo di luci: con microluci o con lampadine. Esistono anche le “tende” di luci, utili per decorare porte o finestre.

L’idea in più: con i fili di microluci potete anche fare decorazioni da tavolo, inserendo tutto il filo all’interno di un vaso di vetro oppure decorando gli alberi singolarmente, facendo girare il filo intorno alla corteccia.

Arredo luminoso

ph. Resort Paradiso

In voga negli ultimi tempi, soprattutto nei locali alla moda, sono gli arredi luminosi. Tavolini, sedie, piantane, sfere e cubi da terra, sono l’ideale per gli sposi che desiderano allestire con un arredo moderno gli spazi esterni della location (sono l’ideale per i matrimoni in spiaggia!).

Il loro limite sta nello stile, molto minimal e, appunto, moderno, e nei costi di affitto che sono ancora abbastanza elevati.

L’idea in più: se non volete esagerare, affittate solamente il tavolo luminoso per il taglio della torta.

Proiezioni

ph. villa Vittoria Posillipo

Se volete stupire i vostri ospiti con giochi di luce, optate per proiezioni luminose colorate.

Potrà trattarsi di illuminazione colorata fissa, semplicemente per decorare pareti o alberi con il colore che avete scelto per il vostro evento, oppure immagini fisse o mobili come il vostro logo, i vostri nomi, un cielo stellato ecc.

Chi se ne occupa?

ph. Ruggiero Battipaglia

Se avete deciso di optare per piccole e semplici illuminazioni, potete valutare di fare da soli gli allestimenti. Ci sono tante idee e tutorial sul web, per realizzare homemade fili di luci personalizzati o porta t-light da tavolo o da appendere utilizzando barattoli di vetro, carta e oggetti di riciclo. L’ideale per matrimoni shabby chic, country o gipsy.

Se invece desiderate un servizio professionale, contattate un light designer, si occuperà di reperire il materiale e di realizzare le scenografie più disparate.

Commenta