Paggetti e damigelle: qualche suggerimento

Cosa bisogna sapere per realizzare un corteo nuziale con bambini

Un corteo nuziale è di certo emozionante e scenografico. Per far sì che tutto sia perfetto è bene organizzarlo nei minimi dettagli e pensare davvero a tutto! Ecco alcuni spunti per damigelle e paggetti.

MATRIMONIO.COM
MATRIMONIO.COM

Molte spose quando immaginano il loro ingresso verso l’altare o il sindaco vedono un piccolo o grande corteo a rendere il momento più emozionante e scenografico oltre che per farlo durare di più.

Proprio per questo motivo nulla può essere lasciato al caso e se prevedete la presenza di paggetto e damigella, soprattutto se sono molto piccoli di età, dovrete studiare bene ogni dettaglio nonché il loro abbigliamento.

Paggetti e damigelle di piccola età rendono il tutto di certo molto più emozionante ma allo stesso tempo imprevedibile! Cambi di programmi dell’ultima ora, pianti e capricci nonché molta emozione devono essere prese in considerazione fin dal primo momento. Più cresce l’età del vostro corteo più sicurezze avrete. Come età minima dei bambini è meglio rimanere sopra i 2 anni perché comprendono l’importanza del ruolo e della situazione in cui sono coinvolti.

RUGGIERO BATTIPAGLIA
RUGGIERO BATTIPAGLIA

Dovrete anche fare una scelta di quantità: dai due ai massimo otto paggetti e damigelle. Di norma possono esserci, se prevedete solo 2 bambini, un paggetto e una damigella che camminano insieme il bambino con le fedi e la bambina con un cestino di petali che sparge sul tappeto bianco. Se prevedete invece un numero maggiore, potete pensare a diverse scenografie e combinazioni prima e dopo la sposa (dopo se volete farvi aiutare ad esempio con velo e abito).

RUGGIERO BATTIPAGLIA
RUGGIERO BATTIPAGLIA

Le prove saranno fondamentali poiché l’emozione potrebbe giocare un brutto scherzo e quindi è bene che i bambini sappiano come muoversi.

Non solo organizzazione però, una delle parti forse più belle e divertenti è la scelta dei vestiti e accessori. E’ importante che i vestiti siano coordinati tra loro e che seguano il fil rouge da voi scelto per l’intero evento nonché le tipologie e i tessuti dei vostri stessi abiti.

Più piccoli sono i bambini e più cresce la voglia di vestirli come piccoli bambolotti. Ricordatevi che devono invece essere a loro agio il più possibile, liberi di muoversi e correre oltre che giocare. Saranno infatti, con grande probabilità, i vestiti che indosseranno per tutta la giornata e quindi devono essere confortevoli.  Se non acquistate voi gli abiti dovete lasciare più libertà ai genitori essendo una spesa che compete loro. A vostro carico sicuramente eventuali cestini con petali, il cuscino porta fedi, boutonniere per i paggetti e coroncine di fiori per le damigelle o bracciali sempre floreali.

UNADONNA.IT
UNADONNA.IT

Tenete sempre in considerazione l’età dei bambini e l’eventualità che non vogliano indossare gli accessori se molto piccoli.

Insomma è importante pensare davvero a tutto e considerare che in ogni caso sarà emozionante e scenografico per voi e i vostri invitati.

Commenta