Vebo 2017: XVI fiera della bomboniera, del regalo, della casa

Il salone internazionale sulle nuove tendenze riguardo design e organizzazione eventi!

250 espositori, 10000 aziende, visitatori che superano le 20000 presenze sono solo alcuni dei numeri registrati da Vebo Fiera, il salone espositivo per operatori del settore bomboniera, articoli da regalo e per la casa, esclusivamente made in Italy. E per la sua VI edizione a Napoli il 6-7-8-9 si presenta in una veste rinnovata e sempre più competitiva.

“Alto livello qualitativo degli espositori, presenza di professionisti qualificati, lancio di nuove proposte, location cittadina, accogliente e coinvolgente”. Sono questi secondo Luciano Paulillo, presidente di Vebo Fiera, i plus che decretano il successo di un appuntamento fieristico e quest’anno, dal 6 al 9 ottobre 2017, presso la Mostra d’Oltremare di Napoli, potremo toccarli con mano. L’appuntamento è in via John Fitzerald Kennedy!

Il Salone Internazionale della bomboniera, del regalo e della casa, fiero del successo riscontrato negli ultimi anni con un boom di presenze e la nomina a salone internazionale, torna ad essere, per il 2017, la kermesse esclusiva per gli addetti del settore. Vebo riunisce tutte le categorie merceologiche al più alto livello, facendo coesistere la tradizione e l’avanguardia, il classico e il moderno, con proposte esclusive che sottolineano l’importanza del made in Italy.

Gli espositori e i marchi presenti.

Tanti gli espositori presenti, addirittura aumentati rispetto alle scorse edizioni, con la partecipazione di nuove aziende e un ampliamento del settore caratterizzato da prodotti quali stoviglie, posate e porcellane, per una proposta variegata e competitiva. La grande novità del 2017 è la presentazione della collezione bomboniera, rinnovata nel packaging e nel contenuto. 

Business e cultura.

Tanti i seminari, i corsi, e le dimostrazioni che si svolgeranno all’interno della Fiera. “
Fiera evento, friendly, a misura di visitatore, facile da visitare in una località che è in grado di offrire molto anche dal punto di vista turistico”, parole di  Paulillo.

Diventata ormai vetrina non solo del settore bomboniere ma di tutto il mondo dell’oggettistica, Vebo si svolge in un periodo dell’anno che, secondo Paulillo, “è ideale sia per la campionatura dell’assortimento bomboniere sia per un’anteprima sulle nuove tendenze della casa. Per questo, puntiamo realmente ad essere trend setter attraverso il lancio di nuovi prodotti”.

“Il nostro obiettivo? Sicuramente aiutare a fare business, ma non disgiunto da un impegno culturale: avvicinare le nuove generazione ai valori a cui fanno riferimento oggetti come la bomboniere e tutte quelle proposte legate al ricevere e accogliere fra le proprie pareti domestiche. Proprio per attrarre questi nuovi target, coinvolgiamo i nostri espositori in innovative formule di comunicazione, che utilizzano anche il mondo del web e dei social”. 

Cira Lombardo con Papa confetti ed Emò bomboniere.

Fra i brand presenti al salone, spicca il marchio Papa Cioccolato e Confetti, brand storico della Dolceamaro, produttore di cioccolato e confetti fin dal 1975 a Monteroduni, in provincia di Isernia. Sapienza artigianale, che unisce tradizione familiare a innovazione di prodotto e di processo, scelta dall’event creator Cira Lombardo per i suoi eventi. Il brand Papa si fa promotore di un ambizioso progetto: riportare la coltivazione della mandorla nel territorio italiano, partendo dalla tradizione locale del Molise.

Futuri sviluppi del progetto prevedranno un piano di ottimizzazione energetica, che renderà la produzione autonoma: i residui agricoli saranno infatti riutilizzati per creare energia pulita, riducendo l’impatto ambientale degli impianti. Si tratta di un’integrazione di filiera perfettamente in linea con il rispetto per la natura su cui è basata la politica del marchio, basti pensare alla scelta di prodotti biologici a km 0 e l’assenza di aromi artificiali o di coloranti. La Papa confetti e cioccolato, infatti, ricerca la qualità, non solo selezionando le migliori materie prime, ma anche promuovendo la sostenibilità dei processi produttivi e il risparmio energetico, consapevole che l’impegno per un ambiente più pulito sia il regalo più prezioso che si possa fare alle generazioni future.

Ancora, fra i marchi che esporranno alla fiera Vebo, ci sarà Emò Italia, azienda dedicata alla produzione di oggetti preziosi, spesso utilizzati come raffinati cadeaux per i matrimoni organizzati da Cira Lombardo. Il nome di Emò racchiude in se stesso la filosofia del brand: l’emozione come punto di partenza, ma anche come principale obiettivo di un design raffinato, unico e made in Italy. Le ceramiche e i cristalli Emò sono lavorati a mano, con una costante ricerca delle materie prime e un’estrema cura di tutti i processi produttivi, per una collezione completa di oggetti esclusivi in linea con le richieste di mercato, ma infinitamente personalizzabili.

Cira Lombardo sarà presente presso gli stand di Papa confetti ed Emò Italia, alla fiera Vebo, il giorno 8 novembre.

L’ingresso è gratuito per gli addetti al settore.

 

Commenta