Casa e arredamento: le tendenze 2018

Il rosso, il gusto retrò e la natura sono alcune delle proposte del prossimo anno.

Se siete in procinto di arredare la vostra nuova casa o desiderate rinnovare l’arredo di quella vecchia, ecco le tendenze 2018!

Gusto retrò

Lo stile più in voga il prossimo anno è sicuramente lo stile retrò da utilizzare in tutta la casa, persino in bagno. Via libera ad arredi vintage e alle cementine di recupero, da cercare nella casa della nonna o in un bel mercatino dell’antiquariato/modernariato.

ph. Pinterest

Se questo stile vi piace, anche i colori e i materiali sono dalla vostra parte. Infatti sarà di gran tendenza l’ottone, ottimo per accessori e luminarie, ma anche usato su ampie superfici. Tra i materiali il velluto, utilizzato perlopiù sugli imbottiti. Azzardato? Sì, forse, ma se utilizzato nel modo giusto renderà la vostra casa eccentrica e lussuosa.

ph. Pinterest

Anche lo stile industriale, sarà rivisitato in chiave vintage. Niente cemento e ferro, ma legno grezzo e metallo nero. I protagonisti saranno quindi materiali usati e arredi vissuti che richiamano ambienti recuperati.

Palette colori: domina il rosso!

Nella palette colori 2018 troviamo il rosso, da utilizzare perlopiù negli arredi e nei complementi. Anche il verde vuole la sua parte, ma a differenza del 2017, dove ha dominato il greenery in tutto e per tutto, nel 2018 il verde è quasi del tutto limitato agli arredi “vivi” della casa, ovvero le piante. Quindi rimboccatevi le maniche e armatevi di pollice verde se volete essere alla moda!

ph. Pinterest

La natura si ritrova anche nella carta da parati e nella tappezzeria, ancora di tendenza nel 2018. Infatti i fiori oversize sono la fantasia più gettonata per decorare le pareti.

Carta da parati che si evolve ogni anno. Sarà utilizzabile anche in bagno, dato che ne sono state realizzate di impermeabili, traspiranti e resistenti all’umidità.

 

Ogni zona il suo stile

Per quanto riguarda le zone della casa, le tendenze 2018 vedono il soggiorno dai colori scuri e decisi, come il viola, il blu navy e il verde scuro, anche se con il bianco non sbaglierete sicuramente. L’importante è accostare complementi d’arredo dai colori brillanti. La regola, infatti, è quella di giocare sulla “legge dei contrasti”, quindi no ai blocchi monocromatici ma via libera a tonalità scure abbinate a complementi chiari o viceversa.

ph. Pinterest

Per chi desidera osare, via libera a pattern geometrici e disegni optical, già di moda negli ultimi anni, da utilizzare non solo nei tessuti ma anche su ampie superfici (muri e pavimenti).

Tra gli arredi must del 2018 troviamo i tavoli in marmo, da scegliere nella versione che più piace: scuro, chiaro, con o senza venature, ecc.

La zona notte invece vede ancora dominare lo stile minimale scandinavo, addolcito da una palette di colori pastello.

Ritorneranno le mensole a muro, alle spalle della testiera del letto, che ridurranno le dimensioni e l’utilizzo dei comodini. Questi ultimi diventeranno quasi dettagli di stile più che arredi da utilizzare.

ph. Pinterest

In bagno sarà fondamentale la scelta delle cementine che svolgeranno il classico ruolo di rivestimento alle pareti e sul pavimento ma rifiniranno anche dettagli come gradini e box doccia. Via libera poi agli arredi vintage, come già anticipato.

 

 

Commenta