Le emozioni visive di Pichs Flor Design

L’importanza del ruolo del Floral design per eventi unici

Il floral design assume un ruolo sempre più importante nell’organizzazione del matrimonio. Gli sposi ormai non puntano più a stupire i loro ospiti attraverso una memorabile abbondanza del banchetto, ma organizzando un evento unico e originale, dove tutto è personalizzato e curato nei minimi dettagli. Uno degli elementi che più personalizzano un matrimonio è proprio la decorazione floreale, di qui l’importanza del floral design, che non si limita a creare composizioni floreali in base a sommarie indicazioni della sposa, ma progetta la scenografia del matrimonio insieme agli sposi e al wedding planner, assurgendo al ruolo di wedding designer, e nel caso di Giuseppe Picca  di “architetto delle emozioni”.

“Quando sei qui con me questa stanza non ha più pareti ma alberi, alberi infiniti: quando sei qui vicino a me, questo soffitto viola no, non esiste più.Io vedo il cielo sopra noi, che restiamo qui…” I versi d’amore di questa canzone di Gino Paoli esprimono bene le scenografie floreali che caratterizzano gli eventi di Pichs, veri e propri giardini ricreati all’interno di una Chiesa, archi floreali in grado di trasportare in luoghi incantati, wall papers profumati in grado di far viaggiare la mente e il cuore emozionando e incantando voi e i vostri ospiti.

Nell’organizzazione di un evento i fiori sono sicuramente una piacevole cornice che ha l’obiettivo di enfatizzare il contesto, creando la giusta atmosfera. Oltre ad essere elementi decorativi irrinunciabili, rappresentano un delicato gesto di accoglienza verso gli ospiti, conferendo una carica emotiva anche al più austero dei luoghi.

Per realizzare scenografie floreali in grado di emozionare è opportuno affidarsi però ad un Floral Designer,  ovvero uno stilista dell’arredo floreale, in grado di rendere raffinato ed elegante ogni evento, realizzando creazioni floreali uniche per un giorno irripetibile, vendendo passioni e sensazioni, e nel caso di Pichs, emozioni.

Giuseppe Picca con i suoi lavori, lasciando libera la propria immensa  creatività, realizza opere floreali uniche, avvalendosi oltre che del materiale primario come fiori, foglie e frutti, anche di appositi supporti e/o strutture progettate e spesso anche realizzate da sé, al fine di creare ambientazioni uniche, creando così veri e propri eden terrestri anche nella più austera delle Chiese,giardini incanti come centrotavola, tableau originali che simulano la natura, come il lieve e soave librare delle farfalle.

Tutto questo grazie  alla profonda conoscenza delle tecniche di manipolazione del materiale vegetale, delle forme compositive, del sapiente uso del colore, unito ad una continua ricerca di nuovi elementi con cui interagire.

E’ un’artista  che affianca alle  conoscenze tecniche quelle artistiche, con un’attenzione a tutti quei dettagli che gli consentiranno di fondere, in modo armonico, la creatività con le richieste della clientela e soprattutto con il contesto e/o location in cui si troverà ad eseguire il proprio lavoro .

 

Creatività, studio, sperimentazione e un occhio attento alle ultime tendenze, sono le sue caratteristiche principali, che infonde in ogni allestimento, dal bouquet, al centrotavola, dall’allestimento Chiesa, al photoboot, alle bomboniere, fino allo sweet table, inondando di profumi, colori, luci l’ambiente realizzando originali composizioni dove le forme e le geometrie della natura diventano ingredienti per scenografie uniche e irripetibili  che fanno sognare, creando così emozioni visive che si traducono in vere e proprie architetture floreali.

Con sguardo attento e sapiente, estro e creatività dipinge scenografie idilliache, che rimarranno indelebili nella mente e nel cuore.

Le sue mani riusciranno a modellare ogni prezioso dettaglio con l’unico obiettivo di rendere il vostro evento assolutamente perfetto, che sia matrimonio, compleanno, battesimo, comunione, rispecchierà i vostri sogni, perché Giuseppe Picca, non è solo artista, floral designer, maestro di arte floreale, wedding design, ma è soprattutto un architetto delle emozioni, con un unico grande amore: i fiori!

 

 

 

 

Commenta