Tendenze 2018: Pantone® Ultra Violet anche in casa?

Qualche spunto per arredare casa con il Pantone® del 2018

Il Pantone® del 2018 è l’Ultra Violet: come lo utilizziamo nell’arredamento di casa? Se l’anno scorso il Greenery aveva spopolato, complice anche uno stile naturalistico soprattutto nei tessili e nelle carte da parati, quest’anno sarà lo stesso per l’Ultra Violet?

https://www.pantone.com/color-of-the-year-2018-tools-for-designers

Sì, ammettiamolo, è un colore molto forte, difficile da abbinare e o piace o lo si detesta.

E questo vale sia nella moda sia nell’arredamento. Ecco quindi qualche spunto per “aggiornare” la casa con il Pantone® del 2018.

Leatrice Eiseman, executive director del Pantone® Color Institute, spiega la scelta del PANTONE® 18-3838 Ultra Violet: «Viviamo in un tempo che richiede creatività e immaginazione. È questo tipo di ispirazione creativa che porta la nostra consapevolezza e il nostro potenziale a un livello più alto» e aggiunge «Dall’esplorazione delle nuove tecnologie e della galassia più grande, all’espressione artistica e alla riflessione spirituale, l’intuitivo Ultra Violet illumina la strada verso ciò che deve ancora venire».

Bandita la scaramanzia!

ph. Pinterst/thedecorista.com

Il viola è un colore che nasce dalla mescolanza del rosso e del blu, l’unione tra il corpo e lo spirito, l’unione di due opposti. Simbolicamente viene associato al mistero, alla magia, alla trasformazione.

Il viola inoltre, suscita il desiderio di un legame (fisico e spirituale/emotivo) con la persona che si ama e stimola la creatività.

È il colore, infine, della Quaresima, e proprio da questa associazione nasce la scaramanzia legata a questo colore. Il viola diventò il colore che porta “sfortuna” nel mondo dello spettacolo perché nel Medioevo, durante la Quaresima, erano vietate le rappresentazioni teatrali.

Se non si è troppo scaramantici, però, può risultare un ottimo modo per dare risalto alla propria casa, anche solo con piccole macchie di colore qua e là.

Come abbinare l’Ultra Violet e dove utilizzarlo

ph. Pinterest/cafelab.blogspot.it

Si tratta sicuramente di un colore audace, che spicca tra gli altri; comunica estro, personalità, creatività. Questo colore è difficile da abbinare ad altri colori, ma allo stesso tempo è versatile per quanto riguarda lo stile: si può inserire in un contesto classico, vintage o moderno.

Si può scegliere di utilizzarlo a piccole dosi. In salotto, per esempio, con i cuscini o il copri divano, il tappeto, ma anche le tende, i vasi di fiori, i quadri alle pareti. Dettagli di Ultra Violet anche in cucina, nella mise en place e nel tovagliato oppure in bagno, semplicemente cambiando la biancheria.

Si può scegliere però di azzardare con un complemento d’arredo più importante come ad esempio una poltrona, una credenza, la sedia per la scrivania, il letto o un lampadario.

Se invece siete in fase di ristrutturazione e volete osare con qualcosa di più, scegliete una carta da parati con pattern geometrico per ottenere un effetto più moderno o con un damascato se si preferisce un effetto classico. In alternativa optate per una tinta unita Ultra Violet, destinata ad un muro o ai mobili della cucina. E ancora Ultra Violet nelle piastrelle del bagno, nella boiserie dell’ingresso o nella moquette!

Fai da te, è meglio!

ph. Pinterest/frenchbydesignblog.com

Se volete dare un tocco Ultra Violet a basso costo, optate per una soluzione fai da te. Potete dipingere l’esterno o perché no l’interno di una vecchia credenza, oppure potete utilizzare i washi tapes per creare figure Ultra Violet su pareti, mobili, vasi, ecc.

Ultra Violet… a cosa lo abbino?

ph. Pinterest/blog.vkvvisuals.com

Sicuramente non si sbaglia se lo si inserisce in un contesto total white o Black&White.

Azzardato ma molto cool il contrasto con il giallo, il suo complementare: dal giallo chiaro all’oro passando per il senape, le opzioni sono tante. Nel primo caso si avrà un effetto più moderno e psichedelico, nel secondo, un gioco di colori più barocco, nel terzo invece l’associazione di colori sarà più versatile, per un effetto boho chic o vintage a seconda del tipo di arredo che si sceglie.

ph. Pinterest/blog.vkvvisuals.com

 

È bello abbinato al verde, scuro se si vuole un effetto giardino ottocentesco, acido se si preferisce un contrasto più eccentrico.

In alternativa, per rendere meno forte l’impatto dell’Ultra Violet, si può giocare con una palette di sfumature di questo Pantone®, che via via sbiadirà verso il bianco passando per il lilla o il rosa chiaro.

Insomma, di accostamenti se ne possono fare tanti, ma vanno studiati con cura. Il consiglio è quello di sbirciare sul sito ufficiale Pantone® che propone diverse palette colori con protagonista l’Ultra Violet.

 

Commenta