“I love wedding” spazio a matrimoni e luna di miele al Bit 2018 Milano

Dal Destination wedding alle lune di miele al turismo lgbt

Dall’11 al 13 febbraio, a Fiera Milano City, si terrà “Bit”, la fiera del turismo più importante in Italia. Più di 240 espositori provenienti da 72 paesi e 1.500 buyers internazionali provenienti da 79 paesi. Ma anche tantissime novità con nuovi padiglioni, nuovi Paesi ospiti e giorni di formazione per gli agenti di viaggio.

Grande fermento per la BIT 2018(Borsa Internazionale del Turismo,  MiArt, Fiera Internazionale d’Arte Moderna e Contemporanea e Salone del Mobile) di Milano che avrà luogo dall’11 al 13 febbraio 2018 Fiera MilanoCity. Per il terzo anno consecutivo la Bit accende i riflettore sul settore del matrimonio e delle lune di miele. L’italia si attesta sempre più tra le mete preferite dagli stranieri per contrarre matrimonio, di qui l’importanza del destination wedding, ma non solo si accendono i riflettori anche sulla luna di miele, il turismo religioso e quello LGBT. Lo spazio dedicato all’Italia vedrà le nuove partecipazioni delle regioni Veneto, Friuli-Venezia Giulia, Emilia Romagna, Molise e Sardegna. Per quanto riguarda l’estero invece le new entry saranno le Canarie e le Maldive. Nell’outgoing si conferma il crescente interesse per l’area mediterranea, Medio Oriente e l’Europa dell’Est rappresentata a Bit da Croazia, Polonia, Romania, Russia e Slovenia. Per le destinazioni a lungo raggio, invece, focus ancora sugli Stati Uniti che dopo il positivo riscontro del 2017, hanno deciso di rafforzare la propria presenza. Prosegue anche la crescita dei mercati asiatici e dell’Africa e del Centro-Sudamerica.

 

4 grandi aree espositive: “a bit of taste” area dedicata al turismo enogastronomico, “ i love wedding“, programma riservato al segmento viaggi di nozze e destination wedding, “be tech” area che raggruppa servizi di business digital e social e infine “bit4job“, uno spazio dedicato al recruting per il settore turistico.

ph by sempionenews

L’Area “I Love Wedding”:

Una grande piazza sarà il fulcro di I Love Wedding, aggregatore di destinazioni italiane ed estere in due percorsi: Destination Wedding, per chi sceglie di sposarsi in una meta da sogno, e Wedding Moo focalizzato sulle lune di miele (l’89% delle coppie prolunga infatti il soggiorno nella stessa destinazione scelta per sposarsi). Wine&Wedding guiderà i top wedding planner internazionali provenienti da Austria, Canada, Francia, Germania, Spagna, UK e USA che incontreranno l’offerta italiana e internazionale per inserirla nella produzione di eventi da sogno. Si tratta di guru del settore come le americane Chelsey Arnal, Jill Lafleur e Jodie Miller, l’austriaco Holger Lebrecht, la canadese Tracey Manailescu, le francesi Muriel Saldalamacchia e Sarah Thomas, le inglesi Cherell Joseph e Laura Valentini, le spagnole Betsaida Fernandez e Marcella Koronna e il tedesco Froonck per citarne alcuni, pionieri del segmento dei matrimoni fuori porta.

ph by modern wedding

“I cosiddetti destination weddings, ovvero i matrimoni fuori porta, sono un trend evidente e costituiscono un settore in crescita per l’Italia e non solo, una nuova domanda del mercato alla quale con Wine&Wedding rispondiamo già da anni” – racconta Giovanna Dello Iacono, Managing Director del brand, che aggiunge: “Oggi, grazie alla collaborazione con FieraMilano che ci ha affidato la cura dell’area e la selezione dei buyer internazionali, per gli espositori di BIT si aprono nuovi scenari di business nel settore del Wedding Tourism che può dare nuovi stimoli sia all’incoming che all’outgoing alimentando un settore degli eventi privati in forte crescita in tutto il mondo”.

ph aigtl

La Fiera sarà aperta a tutti nella giornata di domenica 11 febbraio, mentre le successive giornate del 12 e del 13 febbraio saranno riservate ai professionisti del settore.