Decorazioni di carta tra i trend del matrimonio 2018

Dalle partecipazioni ai segnaposto ecco qualche spunto per realizzare decorazioni con la carta

Il 2018 è l’anno della carta: dalle partecipazioni fino ai segnaposto passando per il bouquet, la parola d’ordine è carta. 

Questa tendenza è sicuramente originale, ecologica ed economica, perché potrete fare tutto handmade e, in alcuni casi potrete utilizzare materiale riciclato.

Quali tecniche utilizzare?

Sicuramente la più gettonata è quella degli origami. Fiori, animali, ma anche buste e scatole. Si tratta di una tecnica difficile in alcuni casi e che richiede abilità e il materiale giusto. Ideale per matrimoni eleganti perché gli origami sono sobri e raffinati qualsiasi sia il soggetto.

Tra le tecniche più in voga invece per quanto riguarda inviti, partecipazioni ma anche guestbook e album delle foto è sicuramente lo scrapbooking.

Lo scrapbooking, lo dice la parola stessa, scrap (ritaglio) e book (libro), è un “libro” (album di foto in particolare o un diario) che contiene ricordi (fotografie e non solo) decorato a mano con “ritagli” (cartoncino, stoffa, plastica ecc.). Ad oggi però la tecnica si è evoluta e diversificata, motivo per cui non si parla più solo di book, ma anche di biglietti, inviti, menu, cornici, tableau de mariage e così via (nell’ambito del matrimonio, ovviamente). E sono molteplici anche i soggetti, le decorazioni, e gli stili che si possono scegliere per abbellire i vostri oggetti fatti a mano. Qualche idea? Adesivi tridimensionali, fiori essiccati, brillantini, ma anche ritagli di giornale e decorazioni in carta realizzate a mano con l’aiuto delle fustelle. Insomma ce n’è davvero per tutti i gusti. Si può dare poi un taglio vintage, rustic chic, shabby chic ecc. Lo scrapbooking è talmente in voga che sono tante le fiere, i negozi e gli store online che permettono di avere una vasta gamma di materiale da acquistare per realizzare tutto ciò che desiderate.

ph. Pinterest – my12monthscards.blogspot.it

Un’altra tecnica utilizzata soprattutto per le partecipazioni di matrimonio è quella del quiling, ovvero l’arte di decorare con fascette di carta arrotolate. Il quiling necessita dell’apposito punteruolo (detto tool) e di strisce di carta colorata adatta per ottenere i “famosi” riccioli decorativi. Queste striscioline di carta più o meno arrotolate (la tecnica prevede diverse tipologie di arricciatura) vanno poi incollate sul supporto che, nel campo del wedding, sarà un biglietto (invito, partecipazione, menù, segnaposto ecc.), una scatola (bomboniera o porta confetti o porta riso), il tableau de mariage, ecc.

ph. le chic art

Sono poi tante le tecniche per realizzare i fiori, ognuna delle quali prevede l’uso di una specifica tipologia di carta (dal cartoncino alla carta crespa ecc.). I fiori di carta potrebbero sostituire il bouquet e la botonniere, ma anche le decorazioni floreali in location. Insomma tutto dipenderà dalla vostra bravura e dal tempo che avete a disposizione per realizzare centinaia di roselline di carta!

La carta poi, può servire per realizzare festoni e coccarde, da appendere qua e là in location. Attenzione però a non esagerare, perché otterrete una sala più adatta a un battesimo che ad un matrimonio!

Date sfogo alla fantasia, scegliete la tecnica che preferite e rimboccatevi le maniche perché, come per tutte le cose, ci va un po’ d’esercizio prima di ottenere un risultato che ci soddisfa!

 

Commenta