Tutti i look di Michelle Hunziker scelti per il Festival di Sanremo 2018!

Se vi siete persi qualcuna delle mise scelte dalla presentatrice per il festival, vi proponiamo un rapido ripasso, con i nostri personali giudizi!

Per la sessantottesima edizione del Festival di Sanremo, abbiamo ammirato, oltre che eccezionali artisti, sketch divertenti e il celebre palco dell’Ariston, anche elegantissimi abiti firmati e sfoggiati durante le cinque serate del concorso sanremese. La Hunziker in particolare ha scelto tre o quattro diversi outfit per ogni serata, per un totale di diciotto meravigliosi vestiti da sera, che, insieme con la gara, hanno tenuto incollati gli spettatori al televisore e dato vita a commenti, classifiche e recensioni da parte di stilisti e giornalisti. Una carrellata di abiti super eleganti, ottimi spunti anche per matrimoni, party e cerimonie importanti. Vediamoli insieme!

PRIMA SERATA.

Per la prima sera del Festival, nonostante i più si aspettassero di vedere Michelle indossare abiti della maison Trussardi, marchio di proprietà della famiglia del marito, la showgirl ha invece optato per quattro cambi firmati Armani Privè. presentandosi sul palco con un abito lungo e fasciante, dalla profonda scollatura a V, maniche lunghe con spalline ampie e terminanti in polsini decorati di cristalli ton sur ton.

Per il primo cambio d’abito, la presentatrice ha indossato un midi dress con corpetto prezioso, mantenendo i capelli sciolti sulle spalle, il completo perfetto per inscenare una buffa interpretazione canora, aiutata da Baglioni e Favino.

Il terzo vestito è un abito lungo con spalline ornato da cristalli e paillettes, molto elegante con la gonna ampia e le applicazioni preziose.

Sembrava che il nero dovesse farla da padrone, invece Michelle ha stupito tutti con un ultimo cambio, che ha chiuso la serata in estrema bellezza, un abito lungo super glamour, che ha fatto somigliare la presentatrice a una principessa delle fiabe. Anche i capelli sono stati acconciati in un morbido raccolto, per un risultato che ha avuto grande successo fra il pubblico.

SECONDA SERATA.

Gli abiti di Alberta Ferretti indossati da Michelle Hunziker durante la seconda serata del Festival di Sanremo 2018 sono, forse, quelli che più ci hanno stupiti e incantati. Dimenticando il nero piuttosto frequente della prima sera, la presentatrice ha scelto per il secondo appuntamento del festival colori accesi, da viola, al rosso al verde, con trasparenze, ricami, ampie gonne e modelli estremamente eleganti e preziosi.

Il primo abito è fucsia, drappeggiato e senza spalline, ampio e perfetto per il duetto ingaggiato con Claudio Baglioni, che ripropone un classico senza tempo della Disney, una canzone tratta dal cartone animato del 1937: Biancaneve.

Cambio d’abito e voilà! Michelle indossa un vestito di tulle color carne, ricoperto da ricami verdi che la fanno somigliare a una fata. Lo stesso abito è riproposto poco dopo in versione corta, stile charleston, per ballare Despacito insieme a Favino.

Per finire, terzo abito nero, con decorazioni in tulle sulla scollatura e voluminose applicazioni a balze dello stesso tessuto sul fianco…

…e un bellissimo abito rosso con profonda scollatura a V dopo il quarto e ultimo cambio, prima di salutare ospiti e pubblico.

TERZA SERATA.

Capelli raccolti a mo di finto bob, giacche brillanti o con revers lucidi. Gli abiti scelti da Michelle per la terza serata di Sanremo 2018 portano la firma Trussardi, azienda di famiglia. Sono i modelli che hanno riscontrato il minor consenso, forse perché alla presentatrice i completi metà smoking e metà abito lungo donano meno rispetto alle eleganti mise femminili indossate le prime due sere.

Ciò che è certo fin dal primo vestito lungo, con trasparenze e Swarovski nella parte superiore, abbinato alla pettinatura raccolta vagamente anni ’30, l’idea è riproporre l’immagine di una grande diva del passato. Particolare è la scollatura a punta e non manca lo spacco centrale, insieme al lungo strascico.

Segue un look bicolore, con giacca bianca e nera, fiocco impreziosito da strass luccicanti e gonna a sirena, anche stavolta con spacco frontale e lungo strascico.

Terzo cambio per Michelle: un abito rosa Barbie non molto apprezzato dalla critica. Sarà che il rosa non dona alla bionda showgirl, sarà che la scelta di abbinare il rosa alle canzoni sulla maternità, con contorno di esclamazione “Oh mia bella Madonnina, perché la Madonna è la mamma di tutte le mamme” è parsa piuttosto infelice, sarà che il modello accollato e aperto sulla schiena non valorizzava la figura di Michelle, sta di fatto che l’abito rosa è stato, forse, il meno adatto alla nostra presentatrice.

QUARTA SERATA.

Arrivati alla penultima sera del festival Michelle sale sul palco con un abito di tulle nero, corto davanti e lungo dietro, con rouches di pizzo sul corpetto, firmato Lorenzo Serafini per Philosophy. Completano il look il chiodo di pelle, le calze a rete, scarpe a stiletto nere e collane dorate a più giri. Il look è sicuramente studiato per l’atmosfera rook d’apertura, anche se non convince del tutto e la Hunziker non sembra del tutto a suo agio: tornerà più sciolta nei movimenti, infatti, quando calze, chiodo e stiletti spariranno per addolcire un po’ l’insieme.

Il tempo scorre, è il momento di dare il via alla gra e Michelle torna sul palco dell’Ariston in frac total black, dalla lunga coda ironica firmato Moschino. È la prima volta che la conduttrice sfoggia i pantaloni  sul palco, anche se qualcuno ha obiettato che questo completo potesse confondersi con i look di Favino e Baglioni. Pensiamo, invece, che il look con pantaloni non debba necessariamente essere prerogativa maschile, anche se avremmo apprezzato qualche tocco di colore.

Il colore, in realtà, è arrivato poco dopo, quando con un’altra divertente trasformazione, la Hunziker ha tolto la giacca e aggiunto al completo un enorme fiocco fucsia.

Ma la vera sorpresa è per il finale: Michelle scende la bianca scalinata dell’Ariston con un gigantesco vestito rosa dalla gonna a forma di corolla. Un po’ eccessivo, forse, ma nel suo voler omaggiare Sanremo, la città dei fiori, l’abito principesco rinominato “petaloso” è visto e piaciuto. Accoppiata Moschino – Festival di Sanremo promossa.

LA FINALE.

Quinta e ultima sera del Festival dedicato alla musica italiana e probabilmente il gran finale anche per gli splendidi abiti indossati da Michelle. Quelli scelti per la finale la fanno brillare come una stella.

Prima uscita, vestito con corpetto strettissimo e ampia gonna a balze in tulle con scritte rosse sul nero.

Molti hanno scritto che il vesito d’oro sfoggiato per il secondo look le stava come un guanto, molto sexy, ma anche estremamente elegante: l’abito indossato da Michelle era, ancora una volta, Armani Privè.

Ultima mise, forse la più elegante, un abito lungo nero e carico di strass, quasi da red carpet, perfetto per annunciare il vincitore del Festival.

Questo Festival si è decisamente distinto per eleganza e look dei presentatori azzeccatissimi. Magari non è stato lo stesso per tutti i cantanti in gara, ma tra i big salvati sicuramente Nina Zilli in Vivienne Westwood e Diodato in Manuel Ritz!

(Foto abiti: Corriere della Sera, Gossip.it, 105.net, Stylosophy.it, Gioia!)

Commenta