Il red carpet degli Oscar 2018. Tornano i colori

Un inno al glamour tra colori vivaci, total white e scintillii gold per una notte da ricordare

Dopo il dress code total black ai Golden Globes e le rose bianche sugli abiti ai Grammy Awards a sostegno del movimento Time’s Up contro gli abusi e le molestie, sul tappeto rosso degli Academy Award sono tornati i colori. Anche se a farla da padrone è sicuramente il bianco e qualche scintillio gold. A vincere è sicuramente stata l’eleganza e il glamour, ma non è mancato qualche scivolone.

Si accendono i riflettori sull’ambito e prestigioso red carpet 2018, al Kodak Theatre di Los Angeles va in scena la 90esima edizione degli Oscar, iniziano a sfilare le dive del cinema mondiale desiderose di stringere tra le mani la dorata e ambita  statuetta, e se proprio non accadrà comunque si sfidano a colpi di look… si vede sfilare così l’abito più bello, il più originale, quello stravagante e quello più bizzarro. Ciò che ha però unito tutti gli outfit (o quasi) è stato l’abbandono del total black che avevamo visto sfilare ai Golden Globes a sostegno del movimento Time’s Up contro gli abusi e le molestie. C’è  il ritorno dei colori, delle fantasie  floreali e dei  luccichii tipici delle dive di Hollywood. Si vede soprattutto un trionfo del bianco. L’esatto opposto del nero: quasi a voler simboleggiare una rinascita, un nuovo inizio dopo il periodo buio e denso di scandali che ha mosso l’industria del cinema in questi ultimi mesi.

Le star in total white

In bianco totale Laura Dern e Jane Fonda (Balmain realizzato apposta per lei). Abito total white anche Mary J Blige candidata come miglior attrice non protagonista per Moodbound che ha fatto, sul red carpet, un toccante discorso sull’empowement delle donne. Bianco (Chanel Couture) con dettagli argento per Margot Robbie, candidata come miglior attrice per I, Tonya. Anche per Camila Alves, signora McConaughey, l’abito è bianco. E lo è anche per Timothée Chalamet, attore rivelazione dell’anno che ha scelto un completo giacca e cravatta totally white.

Tornano i colori

Questi Oscar hanno visto trionfare tanto colore. Vivo, lucente, dai toni del blu elettrico di Jennifer Garner in Versace e Nicole Kidman in Armani Privè al giallo sole di Eiza Rodriguez. Per trionfare poi nel fucsia luminoso indossato da Viola Davis. Armie Hammer ha abbandonato le tute del tour promozionale di Chiamami col tuo nome e ha scelto un elegantissimo tuxedo di velluto bordeaux di Armani.

Molto chic la scelta coraggiosa della trionfatrice dell’edizione 2017, Emma Stone: per lei niente vestito da sera, bensì un outfit firmato Vuitton e composto da giacca bordeaux e pantaloni neri.

Tra le nuance più gettonate, in tutte le sue gradazioni, in questa 90esima edizione degli Oscar è certamente da segnalare il rosa. Salma Hayek lo sceglie baby per il suo abito in paillettes da dea greca,

Saoirse Ronan opta per una nuance pesca, per il suo sofisticato abito con maxi fiocco,

mentre Viola Davis predilige una sgargiante tonalità di fucsia, conquistando anche l’ambito titolo di più sexy della serata. Altro colore squillante e indossatissimo, il rosso. A sceglierlo la trionfatrice tra le attrici non protagoniste Allison Janney, la divina Meryl Streep e Leslie Mann: per tutte loro un rosso intenso e vibrante

 

 Le vitamine dell’arancio per Greta Gerwig e del limone per Eiza Gonzalez; l’energia del viola melanzana per una rediviva Ashley Judd.

Gli scintillii Metal

Presente in tutti i red carpet che si rispettino il color oro,che fa tanto diva, Tutta d’oro, Lupita  Nyong’o, nel suo abito monospalla dal sapore imperiale (Atelier Versace) Jennifer Lawrence (Christian Dior), Sandra Bullok (Louis Vuitton) e Gal Gadot (Givenchy) in lurex, in abiti lunghi e scivolati, Lupita N’Yongo e Jennifer Lawrence oppure argento, scelto da Gal Gadot, e rosato (con dettagli neri) su Sally Hawkins.

Look eccentrici

In ogni red carpet che si rispetti c’è uno scivolone, che mascheriamo con la dicitura “look azzardato”: Whoopi Goldberg ha indossato un maxi abito fiorato, occhiali da sole  paio di stivaletti comodi ben camuffati e pettinatura con rasatura ai lati. Notevole la scelta di Rita Moreno (86 anni) ha indossato lo stesso abito di quando vinse l’oscar nel 1962 come attrice non protagonista per West Side Story.

La cantante Saint Vincent ha sfoggiato un abito audace e cool ma di dubbia eleganza.

Grande assente della serata Chiara Ferragni, per problemi avuti durante un’ecografia , ma ci tiene a mostrare su instagram l’abito di Giambattista Valli che avrebbe indossato, un trionfo di romanticismo, un tripudio di veli e ruches color confetto.

“Un arcobaleno stilistico e multisfaccettato” è stato questo red carpet 2018, non solo per i colori ma anche per i modelli degli abiti, e c’è stata sì la più elegante, la più discussa, la più glamour, ma comunque sia nessuna è passata inosservata e tutte hanno brillato nella costellazione dei vip!

 

 

Commenta