Casa piccola e soluzioni salvaspazio

Avete trovato il vostro nido d’amore ma vi sembra troppo piccolo? Tranquilli, ogni problema ha la sua soluzione!

Molte coppie scelgono, per svariati motivi, di vivere in un appartamento in centro e questo, talvolta, comporta un sacrificio a livello di spazi. La casa piccola, però, se la si arreda nel modo giusto, può risultare un’ottima scelta!

Partiamo dal presupposto che ogni casa ha la sua pianta, la sua esposizione, ecc., quindi non tutte le soluzioni sono adatte, ma, premessa a parte, di idee per arredare la casa piccola e trasformarla in un perfetto nido d’amore sono tantissime.

Colori sì, ma chiari!


Il primo consiglio che diamo, adattabile a ogni casa, è sicuramente quello di scegliere colori molto chiari per le pareti e i mobili, almeno quelli più ingombranti (come l’armadio a sei ante o la cucina), ma anche per il tessile, soprattutto le tende. Il motivo è ovviamente quello di non rendere la casa soffocante. I colori scuri danno un senso di chiuso e di piccolo, quindi enfatizzerebbero il “difetto”. Scegliete il bianco, l’avorio, il rosa cipria, il grigio perla ecc. e se volete dare un po’ di carattere alle vostre pareti, optate per decorazioni come stencil o adesivi.

Soluzioni definitive

Tra le proposte più onerose ma sicuramente fondamentali in uno spazio piccolo, ci sono le porte scorrevoli o a soffietto, gli arredi su misura e gli armadi a muro (utili soprattutto come soluzione lavanderia o come ripostiglio). A tal proposito, l’idea che spopola ultimamente è quella degli armadi che incorniciano le porte. Potrete riporre libri, abiti, stoviglie (a seconda della stanza), a vista o nascosti da antine, tutt’intorno alla porta, in modo da sfruttare lo spazio a…180°!

Optate poi per una casa openspace, soprattutto per quanto riguarda la zona giorno, così sarà più ampia, accogliente e luminosa.

Se poi avete la possibilità di fare qualcosa in più, il soppalco è la soluzione ideale perché vi permetterà di sfruttare l’altezza (molte case vecchie hanno soffitti alti!). In soppalco potrete metterci il salotto con lo studio o la camera da letto. La scala a chiocciola sarà poi l’ideale per accedere al piano rialzato senza occupare troppo spazio.

Il riscaldamento a pavimento e il termoarredo vi permetteranno poi di eliminare i termosifoni, al posto dei quali potrete inserire piccoli mobili o mensole.

Shopping ad hoc!

Quando si decide di vivere nel piccolo, la scelta dell’arredamento è fondamentale. Qualche esempio? Il tavolo in cucina sarà una plancia ripiegabile, come anche la scrivania, da aprire solo quando serve. Il letto potrà essere un divano letto, oppure potete optare per un letto contenitore, utile per riporre biancheria per la camera e per il bagno. In cucina sfruttate ogni spazio, compresi gli angoli e le nicchie. Fondamentale sarà in ogni caso, la cucina su misura!

Se non amate i grossi armadi, potete optare per quelli a ponte, ad incorniciare il letto (si trovano anche per letti matrimoniali), o per quelli a vista. Questi ultimi vanno molto di moda da qualche anno a questa parte, e, anche se vanno tenuti ordinati, sono davvero un’ottima soluzione per non rendere la camera da letto soffocante.

Acquistate poi elettrodomestici come l’asciugatrice (per chi non ha spazio esterno per stendere i panni), usate le mensole per riporre libri e soprammobili e optate per pouf contenitori in salotto e in camera da letto.

Fate acquisti intelligenti, salva spazio e su misura, per il vostro (mini) nido d’amore.

Commenta