I compiti dei testimoni di nozze

Dall’addio al celibato alla custodia delle fedi al brindisi, tutti gli oneri/onori dei testimoni di nozze

Guide pratiche e spirituali dell’unione, essenziali sia da un punto di vista affettivo che legale, angeli custodi degli sposi durante tutta la cerimonia, in numero di due o quattro alla destra dello sposo e alla sinistra della sposa: sono i testimoni di nozze. Figure portanti per ogni matrimonio, il loro ruolo è quello di “testimoniare”  che le nozze durino per tutta la vita. A loro spetta l’organizzazione di diversi momenti del matrimonio. Vediamo quali sono i loro oneri/onori.

Sia che vi sposiate in Chiesa che con rito civile, i testimoni di nozze sono obbligatori, in genere sono persone care, fratelli o amici e vi seguiranno dall’organizzazione dell’addio al nubilato/celibato, fino al discorso durante il brindisi e in tutte le fasi della cerimonia e ricevimento.

Origini

I testimoni di nozze fanno la loro comparsa nei documenti dei riti nel 1500. Servivano per evitare casi spiacevoli come quelli dei due amanti che si sposavano in segreto per poi rinnegare l’accaduto: i testimoni erano quindi, prima di tutto, coloro che potevano testimoniare che le promesse erano state scambiate e che la funzione era stata celebrata. Oggi è obbligatorio avere almeno un testimone per ciascun coniuge, nel rito civile, mentre per la cerimonia religiosa, invece l’art. 1108 del Codice di Diritto canonico sostiene che: “Sono validi i matrimoni che si celebrano dinanzi a 2 testimoni; essi devono essere presenti simultaneamente e di persona alla manifestazione del consenso degli sposi, per garantirne la pubblicità.”. In realtà, come vedremo, il parroco potrà assecondare o meno alcune vostre richieste.

style me pretty

Compiti

Il testimone di nozze dovrebbe in qualche modo assistere gli sposi sia nella fase dei preparativi sia durante lo svolgimento della cerimonia e del successivo ricevimento, il tutto a livello materiale e, soprattutto, a livello morale. Due sono principalmente le tipologie di compiti affidati al testimone di nozze: un compito di tipo istituzionale (attestare l’autenticità e regolarità del rito) e un compito appartenente alla sfera affettiva, ossia assistere e sostenere la coppia nel loro percorso verso il grande passo e nella successiva vita matrimoniale.

style me pretty

I testimoni devono essere due, uno per ciascuno degli sposi, anche se in alcuni casi il numero può salire fino ad un massimo di tre per ciascuno.

Addio al celibato/nubilato

Generalmente il testimone non manca mai alla festa di addio al nubilato o celibato, questo poiché si suppone che si tratti di una persona molto vicina a colui o colei che si sta per sposare. Ecco perché in molti casi è proprio il testimone che, d’accordo con gli altri amici, si occupa di organizzare questa festa.

AmyWP photography

La cerimonia

Durante la celebrazione del rito, il testimone si siede solitamente dietro agli sposi. Un altro compito riguarda le fedi: la tradizione vuole che uno dei testimoni dello sposo custodisca le fedi a partire dal giorno dell’acquisto fino a quello delle nozze e poi, una volta in chiesa, le affidi al paggetto o alla damigella (se presenti) che le porteranno all’altare, oppure provveda lui stesso a farle avere al sacerdote nel tanto atteso momento dello scambio degli anelli. In altri casi il testimone legge alcuni passi della Bibbia. I testimoni firmano infine il registro della chiesa per sancire l’autenticità del rito

pianetadonna

Dopo la cerimonia

Sempre secondo la tradizione, e in particolare secondo quanto prescrive il galateo, i testimoni sono gli ultimi a lasciare la chiesa, questo perché spetterebbe loro il compito di lasciare l’offerta al sacerdote.

 

Durante il ricevimento

Quando si arriva al momento di prendere posto ai tavoli per il pranzo o la cena, al testimone viene riservato un posto d’onore allo stesso tavolo degli sposi oppure ad un tavolo vicino, insieme ai genitori della coppia. Il testimone dello sposo annuncia il primo brindisi, al quale può accompagnare un discorso (una tradizione più diffusa nei paesi anglosassoni).

style me pretty

L’abbigliamento

Una regola non scritta vuole che i testimoni adottino un abbigliamento in tono con quello degli sposi: se ad esempio lo sposo indossasse il tight, il testimone dovrebbe fare altrettanto, o ancora, i testimoni uomini dovrebbero indossare il fiore all’occhiello come quello dello sposo e dei padri di entrambi gli sposi

guidasposi

Il regalo di nozze

Anche il regalo dovrebbe essere all’altezza del ruolo importante del testimone di nozze. Un’idea potrebbe essere quella di provvedere all’acquisto delle fedi o del servizio fotografico.

Commenta