Grand Hotel Tremezzo: un antico palace da sogno sul lago di Como – Il reportage

Abbiamo visitato il celebre e lussuoso albergo sul lago di Como e la PR Manager, Delia Facchini, ha risposto alle nostre domande, svelandoci anche qualche curiosità!

In occasione dell’evento Dreaming of the lake organizzato da Italy Inspires, una tre giorni dedicata al mondo del wedding che ha riunito quindici fra le più affermate wedding planner d’Italia, abbiamo avuto l’occasione di soggiornare presso l’esclusivo Grand Hotel Tremezzo, una delle più celebri e lussuose strutture sul lago di Como, un vero e proprio palace in stile Liberty inaugurato più di cento anni fa, nel lontano 1910, al tempo dei romantici viaggi del gran tour, e il cui fascino è parte integrante della storia d’Italia. Uno dei pochi edifici del luogo nato per l’hôtellerie e non come residenza privata, edificato per volere di un gentiluomo di Bellagio, Enea Gandola.

L’edificio fu poi acquistato, negli anni ’30, dalla famiglia Sampietro, raggiungendo il massimo splendore in un’epoca in cui nascevano i viaggi di piacere e la villeggiatura. Durante gli anni terribili della II Guerra mondiale, il Grand Hotel non chiuse mai i battenti e al termine del conflitto fu pronto ad accogliere un nuovo tipo di clientela, che rifletteva i profondi cambiamenti che avevano interessato, non solo la geografia del Paese, ma anche la stessa società.

Ph: Varna Studios

Oggi, a continuare la tradizione di Tremezzo, la famiglia De Santis, la quale ha recentemente acquisito anche la gestione della poco distante Villa Sola Cabiati, residenza storica risalente al 1500. D’obbligo, dunque, un tour dell’albergo, attraverso le eleganti sale e gli antichi corridoi, visitando la stanza della lettura, oggi dotata non solo di quotidiani internazionali, ma anche di wi-fi e postazioni con computer. Ancora, la sala biliardo e la sala della musica, quest’ultima con alle pareti una collezione di foulard d’epoca e divanetti e poltrone coloratissimi dove potersi rilassare bevendo un bicchiere di vino, per finire con una passeggiata nello splendido parco verde, ammirando la grande piscina dei fiori e il panorama mozzafiato.

Ciò che più ci interessava, però, era saperne di più sugli eventi che è possibile organizzare in questo albergo da sogno, perciò abbiamo fatto quattro chiacchiere con Delia Facchini, PR manager del Gran Hotel, e le abbiamo rivolto alcune domande su questo argomento e non solo:

Delia, grazie per aver accettato di rispondere a qualche domanda. Tremezzo è davvero una location elegante ed esclusiva, ricca di fascino e di storia. Di certo qui è possibile organizzare eventi spettacolari, ma come funziona e quante persone è possibile ospitare nelle sale interne dell’hotel?

In effetti, negli spazi interni dell’albergo è possibile ospitare eventi con 120 invitati al massimo, ma anche all’esterno abbiamo organizzato matrimoni e party incantevoli. A questo scopo, è possibile riservare alcune zone dell’hotel per il proprio evento e ogni esperienza è pensata su misura per i nostri ospiti, cercando di esaudire ogni desiderio o richiesta.

Il costo?

Dipende naturalmente dal tipo di evento, dai servizi richiesti e dal numero di invitati. Per un evento con pranzo o cena à la table, si parte da 160 euro (bevande escluse) a persona, mentre per riservare uno spazio in esclusiva, ad esempio la nostra splendida terrazza sul lago, il costo è di 5 mila euro. Alcune sale interne possono essere riservate anche a costi inferiori.

So che non vi limitate solo a organizzare eventi, ma anche speciali cene private per indimenticabili proposte di matrimonio, le cene DIMMIDISÌ, dicci di più.

Sì, le cene private DIMMIDISÌ sono davvero molto speciali e il nostro staff si impegna sempre al massimo perché ogni cosa sia perfetta in un momento tanto importante per la coppia. Si tratta di serate totalmente personalizzabili, dal menù, che può includere anche gli esclusivi piatti del Maestro Marchesi (Gualtiero Marchesi, venuto a mancare pochi mesi fa, è stato illustre contributor della cucina del Ristorante La Terrazza, presso il Gran Hotel, n.d.r.), alla musica, ai fiori e alla mise en place.

Ph: Varna Studios

Il Gran Hotel Tremezzo è dotato anche di una lussuosa spa, dove è possibile nuotare in grandi piscine riscaldate o seguire esclusivi percorsi benessere con massaggi e trattamenti di bellezza. C’è anche una spa suite, di cosa si tratta?

La spa suite è una camera extra lusso dedicata ai percorsi benessere ed è possibile prenotarla per trattamenti della durata di due ore, perfetta per esperienze di coppia, per addii al nubilato, per momenti da condividere tra madre e figlia e chi più ne ha più ne metta!

Ultima curiosità: cos’è la fontana della felicità?

La fontana della felicità è un’originale opera d’arte dinanzi alla quale gli sposi sono soliti farsi ritrarre, perché si dice che la sorgente porti fortuna, appunto, facendo sì che ogni storia d’amore duri per sempre!

Insomma, lusso, eleganza e raffinatezza in ogni dettaglio, per un’esperienza unica, durante la quale ci siamo sentiti coccolati, anzi, quasi viziati dallo staff dell’albergo. Ne risulterebbe un articolo davvero troppo lungo se volessimo descrivere ogni momento vissuto presso questo hotel esclusivo, dall’aperitivo in terrazza, alla cena firmata Gualtiero Marchesi e preparata dall’executive chef Presazzi, che ha collaborato con il maestro fino alla sua recente scomparsa, e fra i cui piatti abbiamo potuto assaggiare il celebre risotto allo zafferano con foglia d’oro commestibile.

Ph: Varna Studios
Ph: Varna Studios

Per non parlare del suggestivo giro in barca alla scoperta delle bellezze del lago di Como, delle sue ville storiche, fra le quali Villa d’Este, Villa Carlotta e Villa del Balbianello e, sì, anche di alcune celebri residenze private, come quella di George Clooney. E poi, ancora, wine tasting, cooking classes e tanto altro in soli tre giorni.

Ph: Varna Studios

È stato davvero difficile salutare questo luogo incantato, i suoi spazi caldi e accoglienti e il lago, così vasto da dare l’illusione di alloggiare in riva a un mare circondato da monti. Facile comprendere come questa zona sia tanto richiesta, non solo dagli sposi italiani, ma anche e soprattutto da quelli stranieri provenienti da ogni parte del mondo e che tornano anche in viaggio di nozze, così legati all’atmosfera magica che qui si respira.

Ph: Varna Studios

Commenta