Sposarsi a San Siro? Sì, lo voglio!

A settembre i primi sposi festeggeranno le nozze nel famoso stadio milanese.

Per gli amanti del calcio (in particolare interisti e milanisti!) si avvera un sogno: quello di sposarsi a San Siro. 

Da qualche settimana, è stato dato il via libera per svolgere il ricevimento di nozze all’interno dello stadio San Siro e alcune coppie di sposi hanno già provveduto a prenotarlo per settembre.

San Siro era stato di recente oggetto di opere di ristrutturazione nell’area sotto la tribuna, quella dove si trovano il ristorante e la balconata per guardare il riscaldamento dei giocatori prima delle partite.

Come funziona?

Innanzitutto va precisato che non sarà possibile celebrare il rito civile, che si potrà svolgere nella “casa comunale” Palazzo Marino e nelle sedi dei Municipi (Palazzo Reale, Cascina Turro, Cascina Monastero, Villa Scheibler e Villa Litta Modignani). Lo stadio di San Siro si può affittare invece, compatibilmente con il calendario delle partite, come location per il ricevimento di nozze (o per un eventuale rito simbolico).

Le sale tra cui scegliere sono tre: la “Sala Arancio” sotto la tribuna del primo anello (capienza circa 1000 persone con servizio a Buffet), è su due piani collegati da due scale mobili e ha una terrazza sull’erba; la “Sala Executive” con vista sul campo (capienza: 700 persone a buffet, 400 sedute) posta sopra la tribuna autorità. Infine la “Sala Executive 3“, la più piccola (80 persone sedute o 150 a buffet), situata nel primo anello rosso. I costi varieranno in base alla sala scelta e al numero di invitati, ma trattandosi di una location di pregio, il prezzo è considerevole!

Gli sposi possono poi decidere se utilizzare il catering interno o se sceglierne uno esterno e potranno valutare di fare la cena a buffet o a tavola (o entrambe).

Il consiglio, se siete interessati, è sicuramente quello di informarvi (e prenotare) con largo anticipo!

 

Commenta