Il viaggio di nozze? In Glamping come Harry e Meghan

Dal Veneto alla Sardegna al Nord America, passando per l’Africa non disdegnando gli Emirati Arabi: Ecco le mete in “campeggio glamour” raffinato e lussuoso

Il glamping è un termine che nasce dalla fusione di glamorous e camping e denota Il comfort di un hotel in combinazione con l’ambiente naturale e la libertà di un campeggio. Una tenda di lusso completamente ed elegantemente attrezzata (tenda lodge), o un’attraente casa mobile di lusso per campeggiare in modo confortevole e stiloso. L’idea di associare qualcosa di lusso ad un campeggio sembra qualcosa di assurdo, ma gli inglesi stanno diffondendo la moda dei glamping, tanto da essere stato scelto anche da Harry e Megan per la loro luna di miele. Perché non imitarli con le nostre proposte?

Una tenda di lusso tra montagne e dune di sabbia: pare sia la scelta della coppia reale inglese prossima alle nozze Harry e Meghan per la luna di miele: un soggiorno che unisce campeggio e lusso, all’interno di una filosofa green di eco-turismo, in accordo con quella che è la sensibilità della coppia reale, e che è di grande tendenza in Inghilterra. Secondo People infatti, Meghan e Harry dovrebbero trascorrere la luna di miele in Africa, precisamente in Namibia, nell’esclusivo Hoanib Valley Camp che si trova in una delle zone più remote e selvagge del paese, tra montagne, dune di sabbia e distese di deserto.

Un campeggio di lusso, dunque, che vanta 6 camere progettate in ogni dettaglio per fondersi al meglio con il meraviglioso paesaggio circostante e dotate di ogni comfort, come doccia esterna e interna e wifi. Il tutto, però, con un’anima green ed eco-compatibile che sfrutta l’energia solare e materiali come legno, bambù e altri elementi riciclati e dove ogni mobile è stato realizzato da artigiani locali. Non solo, di giorno, oltre a partecipare a passeggiate naturalistiche guidate, gli ospiti possono ammirare giraffe, elefanti e rinoceronti. Il costo? Sempre secondo quanto riportato da People soggiornare in una di queste tende di lusso costerebbe 660 dollari a notte a persona.

ph by ansa

E allora perché non imitarli? Abbiamo trovato delle soluzioni più economiche ma non di meno lussuose.

Glamping in Italia

Primo glamping in Italia, nasce nel 2009 in via Canonici di San Marco in quel di Mirano, a qualche chilometro da Venezia tra la Laguna e il fiume Brenta; cinque anni dopo trova una nuova sede poco distante, nel parco di una barchessa seicentesca circondata da campi di grano e frutteti. Nella quiete di quei luoghi dove anticamente la nobiltà veneziana trascorreva l’estate, le tende del Canonici – ciascuna con un proprio stile – sono a impatto zero ma super accoglienti e impreziosite da un arredamento elegante e ricercato: dall’antica testiera intarsiata alle valigie in ferro che fungono da comodini, fino al lavandino in legno fossilizzato con diecimila anni d’età.

Dormire in una capanna pastorale: si può. Succede tra la campagna e il mare di Santa Lucia di Siniscola (Nuoro) nel bio villaggio Sardinna Antiga, realizzato sulle rovine di un antico insediamento usando il metodo nuragico (muretti a secco ricoperti da rami e frasche) e un sapiente mix di tecniche artigianali e moderne.

Ogni pinnatu frutto di questa ricostruzione sprigiona il fascino della tradizione sarda: le finiture sono opera di artigiani locali e la biancheria da letto e bagno è fatta a mano dalle tessitrici di Mogoro. Tra le chicche: l’acqua di fonte montana servita in anfore di terracotta.

Yellowstone Under Canvas, Usa

Dalla Sardegna al Nord America, in Montana per l’esattezza, a dieci minuti dall’ingresso occidentale al Parco nazionale di Yellowstone, il più antico del mondo e la maggiore riserva naturale degli Stati Uniti.

Dopo una giornata d’esplorazione tra spettacolari geyser, cascate, canyon e formazioni rocciose, immersi nella bellezza di un ecosistema che è patrimonio Unesco, è d’obbligo un po’ di relax: niente di meglio delle confortevoli e attrezzatissime tende dell’Under Canvas. Tra le tante attività organizzate dalla struttura ci sono anche i tour alla ricerca di orsi, lupi, bisonti e coyote

Naboisho Camp, Kenya

Dalle Americhe all’Africa. In prossimità della riserva keniota di Maasai Mara, ma all’interno di un’area protetta meno battuta, il Naboisho Camp assicura tutte le emozioni che solo la savana aperta sa dare unite al comfort assoluto, grazie alle sue spaziose suite tendate e a una vasta offerta di servizi.

Dal campo base partono escursioni guidate a piedi, in macchina e in mongolfiera, durante le quali ammirare i maestosi big five: leoni, elefanti, leopardi, rinoceronti e bufali. Da non perdere, tra luglio e novembre, la stupefacente e rumorosa grande migrazione di gnu, gazzelle e zebre.

Al Maha, Dubai – Emirati Arabi Uniti

Ci spostiamo nella penisola araba, precisamente in un’oasi tra le dune dell’esosa Dubai. Il resort Al Maha non poteva che trovarsi qui: si ispira alle costruzioni e agli arredi beduini ma è tanto glam che più glam non si può.

È per pochi fortunati, che possono godere di una splendida vista aperta sul deserto circostante restando a mollo nella piscina privata di cui ogni residenza è dotata. Capita anche di incrociare con lo sguardo una gazzella o un orice d’Arabia. Manco a dirlo, c’è una Spa strepitosa.

Sandat Glamping Tents, Bali – Indonesia

I tipici campi di riso terrazzati e la vegetazione rigogliosa dei dintorni di Ubud, che con i suoi numerosi templi induisti è il principale centro culturale di Bali, fanno da sfondo al lussuoso campeggio Sandat e alle sue raffinate tende da 40 metri quadrati l’una, con letto a baldacchino e tutti gli agi di un cinque stelle.

Ci sono anche dei lumbung, sorta di granai con tetto in paglia convertiti in prestigiosi appartamenti su due piani. Il complesso turistico è stato aperto nel 2013 dagli ideatori del Canonici di San Marco, ragione per cui al bar del Sandat si sorseggia lo Spritz.

Maldive, ph by non solo turisti

Queste sono solo alcune proposte di glamping, ve ne sono davvero tanti e sparsi in tutto il mondo, se siete una coppia eco-friendly, amate la natura ma non volete rinunciare al lusso e amate i trend perché allora non imitare i reali inglesi e scegliere il Glamping per una paradisiaca luna di miele?

Ph by non momondo

 

 

 

 

 

Commenta