Un matrimonio bohémien

Naturalezza e libertà

Ormai da qualche tempo ha preso piede anche in Italia la passione per questo stile nel mondo del wedding, il matrimonio bohèmien.

UNA DONNA
UNA DONNA

Parole chiave per seguire questo stile il giorno delle proprie nozze sono naturalezza e libertà! Parliamo quindi di contatto con la natura, uno stile informale ma non per questo poco ricercato, colori tenui e tinte pastello. Un po’ hippy e un po’ gitano senza mai risultare esagerato.

Certo è che per scegliere questo stile vi dovete ritrovare in esso per non sentirvi fuori luogo o a disagio perché non rappresenta in alcun modo il matrimonio classico che siamo abituati a vedere in Italia.

Ma per facilitarvi le idee, ecco alcuni spunti da cui partire per il vostro matrimonio bohémien.

ANDREA MARCHETTI EVENTI
ANDREA MARCHETTI EVENTI

LOCATION

Si parla molto di natura. Il matrimonio sarà a stretto contatto con essa. Quindi sì a location con ampi spazi verdi come giardini o parchi all’esterno di una struttura oppure direttamente un bosco o un prato. La stagione è ciò che vi farà optare per uno o l’altro. Certo è che organizzare un evento all’esterno richiede una certa dose di fortuna!

Ideali cerimonie e ricevimenti all’aperto sfruttando gli elementi della natura sia per le decorazioni che per le sedute e quant’altro. Da non trascurare anche la campagna.

ABITO

Pizzo in genere o macramè e tessuti che cadono morbidi sul corpo. Forme non messe in evidenza in cambio di un effetto delicato che rende la figura femminile pura e romantica. Un rimando quasi vintage che ritroviamo anche nelle acconciature molto semplici e dall’aspetto quasi casuale e poco lavorate.

IL BELICE SPOSA
IL BELICE SPOSA

Per lui invece al bando la giacca in cambio del gilet. I colori inoltre non si fermano al nero al blu e grigio ma vi è una vasta scelta tra marrone, cachi, cacao o caffè ecrù, oppure anche diverse tonalità di azzurro chiaro.

DECORAZIONI

Fiori e tappeti la faranno da padroni. Per le decorazioni della cerimonia (tappeti come passatoia sul prato) e dell’evento ma anche degli abiti e, perché no, della torta!

IL BELICE SPOSA
IL BELICE SPOSA

Una scelta che deve seguire un filo conduttore per evitare che vi siano mix poco congruenti o esagerati che tolgo quel senso di naturalezza e semplicità all’evento bohèmien.

Sicuramente le decorazioni dovranno aver quel non so che di disordinato, in primis i bouquet della sposa. Non è importante quali fiori scegliate o che topologia, dovranno però apparire come l’acconciatura un po’ caotici e quasi casuali.

Elemento che poi non dovrà mancare oltre all’acchiappasogni anche la tenda. Un richiamo alla tradizione dei nativi d’America che si presta perfettamente per questo stile e che dovrà riportare le scelte di stile e colore fatte per il resto delle decorazioni. I primi potranno essere utilizzati come elementi decorativi. La tenda, con o senza teli di copertura quindi anche solo con la struttura in legno, potrà essere la sede della cerimonia e quindi dell’altare per i due sposi oppure anche inserita per creare piccole zone appartate durante il ricevimento.

TORTA

Una naked decorata con i fiori da voi scelti. Semplice di grandi piccole dimensioni posizionata all’aperto sotto un arco fiorito e una tenda decorata. Un momento in cui il tema bohèmien dovrà essere chiaro e alo stesso tempo non esasperato dai molti elementi presenti.

GO FEMININ
GO FEMININ

I colori li sceglierete voi, dai pastello al bianco fino a qualche nota accesa. I fiori devono però essere grandi e ben visibili e non mancheranno anche le foglie!

Commenta