Matrimonio minimal chic al San Cristoforo di Ercolano: idee e consigli per un evento perfetto!

Minimal chic è sinonimo di semplicità e raffinatezza, ma cosa occorre per realizzare il perfetto wedding day in questo stile? Innanzitutto la location perfetta, il San Cristoforo di Ercolano!

Merletti, fiocchi e ricami non fanno per voi, ma adorate linee semplici ed essenziali, per eventi glamour, senza troppi fronzoli. Siete tipi da matrimonio minimal chic, semplice, ma sofisticato e che sappia dare la giusta enfasi al fatidico sì, senza distrazioni. Ecco tutto ciò che occorre per realizzare le vostre nozze!

Matrimonio minimal chic è sinonimo di semplicità ed eleganza. A dispetto di quanto si possa pensare, scegliere uno stile minimal per le nozze non vuol dire rinunciare ai dettagli, ma, anzi, scegliere con estrema cura ogni elemento perché risulti in armonia con il progetto complessivo. No a decorazioni barocche, country o boho chic, sì a tocchi romantici, alla purezza delle linee e a strutture moderne  e total white.

Vi proponiamo idee e consigli utili per organizzare il perfetto matrimonio minimal chic e un modello di mise en place cui ispirarvi!

  1. Partecipazioni: meglio se i font sono privi di grazie e senza elementi grafici che distraggono dalla comprensione. Potrete optare per semplici cartoncini bianchi o per poche decorazioni essenziali dalle linee geometriche, magari ispirandovi al design dell’Art déco.

    weddingbells.ca
  2. Location: scegliete una location che abbia interni ariosi e ampie sale con pareti bianche. Perfetto per il vostro evento in stile minimal chic è il San Cristoforo di Ercolano, un incantevole resort immerso nel verde, circondato da un immenso parco e da una vegetazione lussureggiante, i cui interni sono arredati secondo un design moderno e ricercato. Il San Cristoforo è a metà tra una villa d’epoca e una location al passo con le nuove tendenze e la calorosa ospitalità e la professionalità del suo staff altamente qualificato sapranno stupire i vostri ospiti e regalarvi momenti indimenticabili e senza preoccupazioni!
  3. Menù: scegliendo il San Cristoforo come location per le vostre nozze, potrete vivere appieno un sorprendente percorso emozionale, che passa anche attraverso i sensi, in particolare il gusto, grazie al profondo legame con il territorio e alla maestria dell’executive chef Antonio Tecchia. I piatti realizzati dalla rinomata cucina del San Cristoforo, infatti, rappresentano il perfetto connubio tra gusto ed estetica, con una sapiente ricerca di prelibati ingredienti unita all’accurata arte della presentazione, senza però eccedere in stravaganze o sapori inconsueti. Soprattutto in occasione di ricevimenti di nozze o party informali, infatti, l’obiettivo è conciliare i gusti di decine di persone, perché ogni evento risulti sempre un momento di gioia e armonia, anche per il palato, e perché nessun ospite resti mai deluso.

  4. Mise en place: restate sui toni del bianco e scegliete tovaglie semplici, senza ricami o merletti. Per i centrotavola sono perfetti i vasi trasparenti dalle forme lineari e moderne oppure oggetti di design dalle forme quadrate o rettangolari. Avete mai pensato a un magnete per ottenere un effetto sospeso che stupisca gli invitati? Ecco un’idea originale realizzata dagli allievi dell’Accademia del wedding durante l’ultima edizione del Corso per Wedding Planner & Event Coordinator, diretta dalla event creator Cira Lombardo e svoltasi proprio al San Cristoforo! L’ultimo giorno di corso, gli allievi si sono cimentati in una competizione a squadre per la realizzazione di mise en place ed eccezionali allestimenti per ricevimenti di nozze: nelle immagini, il tavolo vincitore della sfida sui social, scelto dal pubblico a casa con voto in diretta Facebook!
    Tavolo in stile minimal realizzato da Concetta Rea e Gaia Melpignano, con flower tutor IRIS di Pietro Russo, vincitore social della XV Edizione del Corso per Wedding Planner & Event Coordinator, promossa da Accademia del wedding e diretta da Cira Lombardo. Presso: il San Cristoforo.
    Tavolo in stile minimal realizzato da Concetta Rea e Gaia Melpignano, con flower tutor IRIS di Pietro Russo, vincitore social della XV Edizione del Corso per Wedding Planner & Event Coordinator, promossa da Accademia del wedding e diretta da Cira Lombardo. Presso: il San Cristoforo.

    Tavolo in stile minimal realizzato da Concetta Rea e Gaia Melpignano, con flower tutor IRIS di Pietro Russo, vincitore social della XV Edizione del Corso per Wedding Planner & Event Coordinator, promossa da Accademia del wedding e diretta da Cira Lombardo. Presso: il San Cristoforo
  5. Fiori: Per quanto riguarda le decorazioni floreali, scegliete dei fiori bianchi e lineari, le calle ad esempio sono perfette per questo stile, ma sono bellissime anche le composizioni con un fiore singolo, in particolare tulipani e orchidee.

    Tavolo in stile minimal realizzato da Concetta Rea e Gaia Melpignano, con flower tutor IRIS di Pietro Russo, vincitore social della XV Edizione del Corso per Wedding Planner & Event Coordinator, promossa da Accademia del wedding e diretta da Cira Lombardo. Presso: il San Cristoforo.

www.ilsancristoforo.it

Commenta