Royal wedding: il dress code degli invitati

Dal divieto dei plateau alle scollature esagerate ai gioielli estrosi. Ecco le regole che dovranno seguire gli invitati al matrimonio reale dell’anno

Manca solo un giorno al royal wedding dell’anno quello tra Henry e Meghan. Un matrimonio denso di scoop, curiosità, divieti, e “anomalie”, tutti degni di menzione. Noi vogliamo porre l’attenzione sull’unica certezza di questo matrimonio: quella del dress code degli invitati. Sì, perché se si riceve l’invito reale, tutti e indistintamente dovranno seguire alcune precise regole in fatto di abbigliamento. Vediamo quali sono

Il 27 novembre 2017 il principe Harry e Meghan Markle hanno annunciato al mondo il fidanzamento ufficiale. Da quel giorno i rotocalchi sono stati riempiti di notizie, scoop, “anomalie” rispetto ai matrimoni classici, decisiva l’assenza del padre della sposa  che quindi non l’accompagnerà all’altare, questo compito spetterà invece al Principe Carlo. E poi il mistero sull’abito, sul passato di Meghan(come la lettera del fratello che intimava Henry di non sposarla). Diversi i rumors  che hanno animato la stampa in questi mesi, mentre i comunicati stampa ufficiali della Royal Family hanno condiviso dettagli interessanti, dalla scelta dei fiori alla torta nuziale… e così via… del resto Buckingham Palace ha fatto sapere subito che il matrimonio avrebbe rispecchiato «la personalità degli sposi».

pinterest

Riservandoci di vedere cosa accadrà tra meno di 24 ore, poniamo l’attenzione sull’unica certezza di questo matrimonio: il dress code degli invitati, sì perché domani l’attenzione sarà posta anche su di loro. Tra gli invitati si conta una lista di 2600 persone e se permangono ancora i dubbi in merito all’abito che indosserà la futura sposa (dal colore allo stilista), le regole riservate a loro sono confermate.

vanity fair

Etichetta per il dress code invitati

Evitare scollature troppo prorompenti, abiti troppo corti (meglio dal ginocchio in giù) e trasparenze.

No ai tacchi troppo alti e al plateau. Bisogna scegliere una scarpa che slancia la gamba senza esagerare. Inoltre non bisogna mai superare in “altezza” i membri della famiglia reale perché si potrebbero offendere.

Corriere della sera

Discrezione nella scelta degli accessori e dei gioielli.

Indossare un cappello o un fascinator. Non è una regola che appartiene all’etichetta reale, infatti negli anni passati c’è sempre stata la libertà di sfoggiarlo oppure no. Nel caso del matrimonio tra il Principe Harry e Meghan Markle, questo accessorio fa parte del dress code. Attenzione, però: il copricapo non dovrà limitare la vista ad altri invitati. Sarà, infatti, una sfida a colpi di “testa”.

Chissà se le cugine Bearice e Eugene rispetteranno queste regole! Considerando le loro uscite pubbliche, ne dubitiamo!

caffeina magazine

Per l’uomo è richiesto l’abito da giorno (cappotto grigio o nero con coda, gilet, scarpe lucide, pochette per il taschino sinistro sul petto e, per chi vuole, un cappello a cilindro), proprio come il look sfoggiato da William e Harry al matrimonio di Pippa Middleton. Essendo un matrimonio reale è richiesta l’uniforme nel caso si ricopre una carica militare.

ph pinterest

 

Regole adottabili anche per un matrimonio da comuni mortali!

 

 

Commenta