Party a tema 007: il racconto di una serata speciale

Il resoconto di un evento curato fin nei minimi dettagli, al quale ispirarsi per l’organizzazione di feste originali, dove la parola d’ordine è “divertimento” con Casinò Party e Specchio Magico!

Avete sempre sognato un party diverso da tutti gli altri per una ricorrenza importante: un compleanno, un anniversario, una laurea, qualunque sia l’occasione, vorreste un’idea originale, capace di rendere la vostra festa indimenticabile. Vi proponiamo il racconto di una party a tema 007 al quale potrete ispirarvi. Il tocco in più? Il photo booth di Specchio Magico e i tavoli da gioco di Casinò Party per stupire gli ospiti!

Sembrava di dover partecipare a una vera rimpatriata tra agenti segreti: il nome dell’invitato andava rintracciato su una lista speciale, ma solo dopo che quest’ultimo avesse dato la parola d’ordine scelta dal festeggiato e super segreta: “Martini”.

Tutto nell’ampia sala ricordava le atmosfere da vecchi film di James Bond. Tanto per fare un esempio, su ciascun tavolo, in una cornice cromata, era riportato il titolo di un celebre film della serie dedicata al più famoso agente segreto, “Licenza di uccidere”, “Si vive solo due volte”, “Casinò Royale” e così via. Scoprire il nome della pellicola a loro assegnata aveva elettrizzato gli ospiti fin da subito, scaldando l’atmosfera nel preludio di un divertimento assicurato.

tvzap.kataweb.it

Presto le signore (e non solo!) si accalcarono nei pressi dello Specchio Magico, un originale photo booth che restituiva il riflesso delle invitate in una foto stampata al momento, con tanto di adesivi divertenti, emoticon e scritte personalizzate. Il richiamo dell’obiettivo era irresistibile e furono moltissimi gli scatti offerti dallo specchio, speciali ricordi della serata.

Nel frattempo, avevano fatto la loro comparsa brillanti flûte contenenti Champagne e decorati con papillon di stoffa simili a quello indossato proprio da Bond. I calici somiglianti a piccoli agenti segreti andavano a ruba, un po’ per il divertimento di osservare quei deliziosi papillon, un po’ perché le bollicine rendevano i sorrisi dei presenti più ampi e spontanei.

Ma la vera chicca della serata furono i tavoli da gioco di Casinò Party in perfetto stile Las Vegas. C’era la roulette, con la sua capacità di coinvolgere i giocatori, tanto da rendere difficile abbandonare il tavolo dopo aver iniziato a giocare. La ruota ipnotica aveva reso l’atmosfera più allegra e intima, forse perché gli ospiti potevano partecipare tutti insieme e divertirsi.

Completavano la scena i tavoli da Poker e Black Jack, dove i croupier professionisti, impeccabili nei loro smoking, non lasciavano spazio alla noia, mentre con gesti fluidi ed espressione indecifrabile scoprivano le carte da gioco, creando un accattivante alone di mistero.

Le roulette noleggiate da Casinò Party sono tutte professionali, con diametro di 80 cm, mentre le dimensioni dei tavoli variano dai 2 ai 3 metri. Inoltre, è possibile scegliere il colore del tappeto ed eventualmente personalizzarlo con loghi o iniziali.

Insomma, la caratteristica fondamentale di quella festa incredibile fu sicuramente l’estrema cura dei particolari. Al festeggiato venne persino l’idea di distribuire sigari, più per una questione d’immagine che di fumo vero e proprio, e in effetti l’insieme dei dettagli diede l’effetto desiderato: a metà del party ci sentivamo tutti degli agenti segreti in vacanza, spie che si erano concesse una breve pausa fra una missione e l’altra.

I saluti furono alquanto malinconici e ci consolarono i confetti contenuti in sacchetti di raso sempre in tema, rossi per le signore, neri per i signori, con annesso un piccolo ciondolo d’argento a forma di bicchiere di Martini, il preferito di Bond, naturalmente “agitato, non mescolato”.

Commenta