Un matrimonio intimo e familiare organizzato in casa

Come rendere la propria abitazione la location perfetta per un evento indimenticabile!

Se state pensando di organizzare il ricevimento di nozze in casa, dovrete fare i conti con gli spazi e il materiale a vostra disposizione. Quando immaginiamo le possibilità migliori, pensiamo ad abitazioni private come ville e tenute che possono tranquillamente sostituire ristoranti o grandi location per eventi.

È in questi casi importante pensare a quelli che sono i numeri del matrimonio, in primo luogo al rapporto tra la quantità di invitati e metri quadri a disposizione.

Non dimenticate che, nel caso di un matrimonio all’aperto, è necessario sempre avere un piano B e quindi abbastanza spazio anche al coperto per poter ospitare tutti nel migliore dei modi e con un allestimento degno dell’occasione.

Quindi ecco i 4 consigli per organizzare un matrimonio in ville o tenute private:

AFFIDATEVI A UN BUON CATERING.

Non fate mai affidamento su parenti o amici per quanto riguarda il cibo. In un giorno così importante è fondamentale che tutto sia perfetto e nulla lasciato al caso. Non sono ammesse portate mancanti o di quantità inferiori. Insomma la scelta di un catering è sempre la migliore. Organizzare un matrimonio in casa non vuole per questo dire non richiedere l’aiuto di personale qualificato, anzi!

Per quella giornata avrete inoltre bisogno di personale di sala formato per servire tutti i vostri amici e parenti oltre che un valido aiuto e supporto per quella che è la scelta del menù.

TENSOSTRUTTURE.

Se la vostra casa ha ampi spazi all’aperto non può non avere una tensostruttura. Certo il piano B deve essere sempre lì pronto ma se non diluvia e la temperatura non si abbassa, avere una tensostruttura può permettervi di godervi lo spazio esterno al meglio.

Questa naturalmente necessita di una adeguata decorazione e gli allestimenti saranno più impegnativi quanto più grande è la struttura. Potete facilmente noleggiarla anche se non la utilizzerete. Potete anche utilizzarla come semplice tetto tenendo aperti i 4 lati.

boccea.it

Insomma le opzioni sono diverse e adattabili alle vostre esigenze.

ZANZARE E LUCI.

Se optate per un ricevimento all’aperto non potete non tenere in considerazione l’illuminazione necessaria e di conseguenza le zanzare e gli insetti in genere che potranno presentarsi creando non poco disagio. L’illuminazione dovrà essere sufficiente a rendere la cena gradevole (se organizzate un pranzo il problema si pone solo se fate festa anche oltre il tramonto); se invece sarete al chiuso dovete pensare a quella che è l’illuminazione per raggiungere eventuali macchine e vialetto d’ingresso.

Per quanto riguarda i vari insetti, se sono soliti infestare le vostre serate all’aperto munitevi di spray e candele specifiche, i vostri invitati non potranno che ringraziarvi per l’attenzione. Se invece non sono così presenti non fatevi cogliere impreparati pensate ad una scorta per proteggere voi e soprattutto i vostri ospiti. Ci sono molte soluzioni che possono diventare delle vere e proprie decorazioni.

SERVIZI IGIENICI

Di certo casa vostra ha dei servizi igienici ma, salvo non possediate una schiera di lavandini e gabinetti, non saranno mai sufficienti per molti invitati. Inoltre dovete considerare la loro pulizia.

bagnieservizi.it

Quindi, a meno che il vostro non sia un matrimonio davvero intimo, è bene fare due considerazioni in merito: valutate l’ipotesi di noleggiare alcuni bagni chimici, , ne esistono anche in versione lusso, perfetti per eventi eleganti. Oppure utilizzare i vostri bagni ma richiedere un servizio di pulizia durante i festeggiamenti, per garantire un’igiene impeccabile ai vostri amici e parenti oltre che il rifornimento di asciugamani e carta igienica oltre che sapone.

bagnieservizi.it

Potrete risparmiare scegliendo per il ricevimento casa vostra, in particolare una villa o tenuta di famiglia oppure una seconda casa al mare o in campagna, ma non risparmierete scegliendo di non farvi aiutare.

Avrete bisogno di personale qualificato per gestire gli invitati e, perché no, magari anche di una wedding planner che possa aiutarvi dal principio ad organizzare e coordinare il tutto.

Commenta