Il Bouquet sposa 2018 di Pichs Flor Design

Dal minimal chic, allo stile ikebana, al bouquet mixato , all’original, al total flower, “le poesie tra le mani”di Giuseppe Picca

Il bouquet rappresenta per la sposa un vero e proprio accessorio(il più importante), in grado di esaltare  il look complessivo. Se l’abito è elaborato e comprende il velo, conviene optare per un bouquet sobrio e lineare. Un bouquet colorato, al contrario, è indicato per vivacizzare un vestito semplice. Il Floral Design è in grado di creare il bouquet giusto per ogni abito, nell’articolo le proposte di tendenza di Giuseppe Picca.

Il bouquet rappresenta il segno della sposa per eccellenza, non è un semplice mazzo di fiori, ma una creazione artistica fatta di equilibri e proporzioni in cui nulla, ma proprio nulla deve essere lasciato al caso, le proposte di Giuseppe Picca 2018 sono una vera e propria “poesia tra le mani”. Romantico, rétro, originale, classico, profumato, candido, a forma di pochette, ad ogni sposa il suo.

Il primo bouquet sembra un “prato fiorito”, formato da lilium, piante grasse, timida nebbiolina con struttura in creato con miglio, la tecnica adoperata è quella dell’incollaggio. Romantico, in stile ikebana declinato in bianco e blu, in uno stile mixato, diverse tipologie di fiori per un risultato ultra chic e retrò. Ideale per spose che prediligono look minimal chic

Originale il secondo bouquet, one flower, formato da un’unica tipologia di fiori e da un fiore singolo, un meraviglioso phalalopsis, la tecnica utilizzata è quella dell’incollaggio, adatto ad una sposa moderna che ama stupire senza rinunciare all’eleganza, il complemento adatto a spose esili o ad abiti da sposa semplici ma anche ad abiti da sposa colorati.

A forma di pochette il terzo bouquet, romantico, candido, femminile e profumatissimo, formato da rose, peonie, nebbiolina, con una costruzione di cartone e nastro. Un’originale opera d’arte di Giuseppe Picca,che la rende bouquet e gioiello insieme grazie alla forma di borsetta. La sposa che la sceglie è dolce e frizzante al contempo, e non ama le scelte ovvie. Comodo da portare e davvero fuori dal comune: queste sono le caratteristiche del bouquet a borsetta. Si tratta di una composizione che può essere creata con fiori di vario genere e anche con foglie.

Il quarto, un’ode al romanticismo e all’amore puro, sia per la palette scelta, che per i fiori utilizzati.  Un mazzo spontaneo, formato da fiori di astilbe, peonie, rose inglesi tillandsia. Questo bouquet va portato appoggiandolo sull’avambraccio oppure, se la consistenza dei fiori lo permette, si può portare cingendolo tra le due mani, e ciò lo rende un elemento di estrema eleganza. Romantico, appariscente, ricco: ha tutte le caratteristiche adatte a spose che vogliono sentirsi inequivocabilmente le protagoniste del loro matrimonio.

Il bouquet è molto più che un particolare. La vostra personalità verrà sottolineata anche dalla scelta dei fiori, fondamentale sarà il supporto di un flower designer e artista al contempo come Giuseppe Picca, che unisce la sapienza dell’arte floreale alla volontà di emozionare, quello dei fiori è un vero e proprio linguaggio, quindi  Giuseppe Picca vi aiuterà a scegliere il bouquet che sussurrerà le più adatte frasi d’amore al vostro futuro marito e a tutti gli invitati: emozione assicurata!

 

Commenta