Matrimonio Ferragni-Fedez: i tre look della sposa

Chiara ha stupito tutti: romantica, tradizionale ma anche giovane e moderna!

Il look della cerimonia

ph. Instagram

Come già si sapeva ancor prima del matrimonio, per la cerimonia la sposa ha indossato un abito della Maison Dior Haute Couture disegnato da Maria Grazia Chiuri: un elegante, raffinato e casto abito bianco, composto da una tuta (di cui vediamo solo la parte alta) in pizzo con manica 3/4 e colletto alto, e una vaporosa gonna in tulle con due spacchi sul davanti e strascico. A completare il look un lungo velo leggero e un paio di scarpe con scritto “Chiara” sul cinturino.

ph. Instagram

L’abito si ispira alla tradizione italiana. “Abbiamo creato una tuta crochet che ricorda il lavoro artigianale tipico dell’Italia e della Francia meridionale, fortemente legato alla tradizione femminile”, afferma la stilista.

ph. Instagram @theferragnez___

I due look per il party

Durante il party post cerimonia, come era logico che fosse, la Ferragni ha indossato un secondo abito, sempre disegnato da Maria Grazia Chiuri ma molto diverso dal primo. Come ha affermato la stessa Chiara: “È  un abito meraviglioso, meno abito da sposa e più abito da sera”.

ph. Instagram @lovinghautecouture

Si è trattato infatti di un abito dalla linea “classica” ma alternativo nel colore e nelle decorazioni. Composto da corpetto con scollo dritto, sottili spalline e vaporosa gonna con cinturino. Tutto in organza di seta e tulle, con ricami simbolici: dal leoncino in omaggio al figlio alle parole delle canzoni di Fedez ma anche la data delle nozze, ricamata sulle spalline. Abito che, durante il momento finale dell’evento si è trasformato. Chiara ha infatti sostituito la gonna lunga con una versione corta della stessa, abbinata ad un paio di ballerine ricamate, in tinta con l’abito.

ph. Instagram @theferragnez___

Dettagli che fanno la differenza

Da notare i dettagli che rendono i look simili tra loro: il tessuto (tulle per le gonne), il cinturino in vita con un piccolo fiocco sul davanti (presente su tutte e tre le gonne) e le scarpe, stesso modello ma colore diverso per il primo e secondo look, e la versione “ballerina” per il terzo look.

Per ogni look, inoltre, la sposa aveva un’acconciatura diversa, ma sempre semplice e adatta all’abito. Chiara ha infatti scelto uno chignon basso morbido e romantico per la cerimonia, capelli sciolti per la festa (molto diva!) e chignon alto, più giovanile e moderno, per il terzo look.

A noi questa sposa è piaciuta molto, a voi?

Commenta