Tendenze 2019: ecco come saranno i beach wedding del prossimo anno

Finita l’estate 2018 pensiamo già a quella del prossimo anno! Vi proponiamo un confronto fra due matrimoni organizzati dalla Event Creator Cira Lombardo presso il favoloso Beach Club 93! Ispiratevi a questi eventi da sogno per organizzare le vostre future nozze in spiaggia.

Ogni coppia sogna di vivere un matrimonio da favola, che sia tradizionale, romantico e chic o moderno, frizzante e informale. Riviviamo insieme il giorno più importante di due coppie di sposi, che hanno scelto la stessa location, ma con stili completamente diversi: ecco il racconto di due eventi speciali, organizzati dalla Event Creator Cira Lombardo al Beach Club 93!

Matrimonio 1 – Il sogno di Ida e Antonio.

Il sogno di Ida e Antonio era quello di rivivere i magici momenti trascorsi a Mykonos.

Una festa di matrimonio modaiola all’insegna del divertimento con un palco da concerti, lunghe e informali tavolate “nude” e gadget di ogni tipo.

Un tocco inconfondibile.

Il simbolo scelto per l’evento era l’acchiappasogni, che è apparso stampato sui menù e come componente principale di un originale e gitano tableau de mariage.: due portali a sostegno di grandi acchiappasogni bianchi a cui erano appesi i nomi degli ospiti  e del tavolo a cui accomodarsi.

Wedding palette.

Il colore dominante era il bianco, al quale però sono stati dati tocchi écru e cenni di tinte vivaci (dal giallo al rosso, passando per il verde e il blu) in alcuni dettagli, come i cuscini con pattern anni ’70 che, insieme alla spiaggia, al divertimento e all’acchiappasogni richiamavano lo stile gipsy. Hippie style anche il segnaposto: una pietra modellata a forma di cuore con incisa una citazione beneaugurante. E la ciliegina sulla torta? I palloncini bianchi che riportava la frase “esprimi un desiderio” ai quali era appeso un cartoncino su cui ogni ospite ha potuto imprimere il proprio sogno.

Matrimonio 2 – Eduardo e Carmen Destination Love.

Più bon ton, invece, il Destination Love italo-venezuelano a tema viaggio intorno al mondo. Lampadari, abatjour, chandelier  e centinaia di pendant di cristallo ad impreziosire tutta la location, a partire dagli eleganti tavoli quadrati, apparecchiati con una classica mise en place e accompagnati da sedie in plexiglass a richiamare la trasparenza dei decori.

Il tema del viaggio.

Un matrimonio che ha visto il mescolarsi di culture e tradizioni diverse e che ha avuto la cartina del mondo come motivo ricorrente: dal menù bilingue al tableau de mariage nonché back drop dell’evento.

La location perfetta.

Cosa accomuna questi due meravigliosi, ma così diversi matrimoni? Una location unica, versatile, fatta di sabbia, mare, prati verdi e cucina mediterranea, a disposizione di tutti gli sposi che desiderano un matrimonio glamour e personalizzato sulla spiaggia. Parliamo del Beach Club 93, splendida struttura di Paestum, situata proprio in riva al mare e a pochi passi dai famosi templi.

Una location speciale, con lussureggianti giardini vicini alla spiaggia, una location elegante, ma allo stesso tempo semplice, caratteristica che lascia libero spazio alla fantasia degli sposi affinché possano vivere il loro matrimonio come lo hanno sempre desiderato.

Il Beach Club è anche un vero e proprio stabilimento balneare, con piatti tipici della tradizione locale, ma anche con speciali menù di sushi, pizzeria, una grande piscina salata in riva al mare e tre lussuose suite, ciascuna delle quali dotata di piscina a uso esclusivo, garage, ingresso indipendente e arredamento in ceramica vietrese.


Insomma, il luogo perfetto dove vivere esperienze indimenticabili, siano esse lunghe un giorno, il più importante della vostra vita, o più giorni, per una vacanza di divertimento e relax.

 

Commenta