Trend wedding 2019: lo stile natural chic di Pichs Flor Design

Semplice, bucolico, naturale e fresco, con un unico filo conduttore…la natura!

Novembre è tempo di fiere e di progettazione matrimoni 2019,in cui fanno capolino quelli che saranno i trend. L’ultima tendenza legata al mondo del wedding è quella del “natural chic” , uno stile perfetto per chi ama la semplicità, uno stile un po’ rustico molto naturale e fresco ma allo stesso tempo chic ed elegante senza esagerazioni.Vediamo le interpretazioni di Pichs Flor Design.

L’eleganza è nella semplicità. L’assunto si traduce in un matrimonio natural-chic, eco-friendly, vale a dire eco-logico, i fronzoli, gli scintillii lasciano spazio all’essenza, mirando così alla naturalezza. I materiali utilizzati per gli allestimenti, per i cadeaux, per gli abiti sono rigorosamente naturali, non sintetici. Pizzi e merletti rendono peculiari gli abiti della sposa bohemien, ma decorano anche tavole, bauli e vecchie valigie rispolverate. Ne deriva un’atmosfera accogliente, calda, intima. E’ come sentirsi a casa. I colori che abbracciano le tonalità del beige, del crema, corda, tortora, arrivando al verde, accolgono anche l’azzurro cielo (carta da zucchero) che riportano a sensazioni piacevoli e rilassanti. I cadeaux sono ispirati alla natura: miele, olio, confetture. La torta è nuda: crema e frutti a vista la rendono meno artefatta. Anche la scelta floreale valorizza i fiori di campo, i loro profumi che inebriano ogni angolo, custode di ricordi. L’atmosfera del matrimonio è sentirsi liberi. Come dire, un ritorno alla natura.

Un bel giardino, lontano dal caos cittadino è una location perfetta per un matrimonio all’insegna del relax, lontano da ogni frenesia, come l’allestimento creato da Pichs ,ispirato alla natura ma al contempo estremamente elegante, mezzelune adornate da torcion floreali nei toni del panna, fiori semplice ma raffinati, corolle floreali che incorniciano l’altare e che fanno da contrasto alla maestosità dell’albero alle spalle.

La natura che ispira ma al contempo diviene protagonista essa stessa. I materiali utilizzati sono spesso di recupero, ferro, iuta, paglia, cestini, come l’allestimento creato da Giuseppe Picca per creare il passaggio degli sposi e gli invitati, cestini in paglia sospesi su strutture ferre, ricolmi di fiori, che paiono appena colti!

E poi le gabbiette in ferro ricolme di fiori lasciate, sospese ai rami del maestoso e verdissimo albero.

Ancora una volta la natura diviene protagonista anche durante il ricevimento.

Nello stile natural chic il dettaglio è particolarmente curato, come le cascate floreali che adornano le scale della casa della sposa, romantica, semplice, bohemien, che sceglie una corona floreale al posto del velo,

o romantici bouquet, come quello creato da Pichs a cascata, rose, lisanthius e margheritine abbracciate da elementi naturali lignei.

Il matrimonio natural chic è anche romantico, e Pichs sceglie un cuore floreale per celebrare l’amore degli sposi, formato da rose bianche, ma anche margheritine, tulipani e bacche.

Elementi naturali semplici, così come i colori, tenui, che non urlano, ma sussurrano la loro bellezza, così come il matrimonio natural chic, minimal e monocromatico, delicato e fresco, ma ricco di dettagli in cui la natura è protagonista e che celebra il più semplice dei sentimenti: l’amore!

 

Commenta