“ La vie en rose” nell’interpretazione di Pichs Flor Design

Rosa, avorio, fucsia declinato in rose peonie e punteggiato di gypsophyla per raccontare una favola d’amore

Un giardino incantato per interpretare una storia d’amore, con meravigliosi archi per suggellare la favola, festoni floreali e massificazioni di rose, peonie, paffute ortensie e romantica gypsophyla a  simboleggiare  una romantica “vie en rose”.

Dall’incontro del rosso e del bianco nasce il rosa, figlio della passione e della purezza, della giovinezza e del sogno, dell’amore timido e pure, e Giuseppe Picca ha scelto questo colore per raccontare la celebrazione di una storia d’amore, dando vita ad un vero e proprio giardino incantato, raffigurante una vie en rose che tutti desideriamo percorrere e che ci conduce all’interno di un sogno. Una storia d’amore iniziata con una rosa, un fiore incantato che, con la sua bellezza, il suo profumo e le sue spine, incarna alla perfezione la metafora della vita e, nonostante le sue spine, rapisce a tal punto da doverlo cogliere ad ogni costo. Tutto l’evento declinato nei toni del rosa, avorio e fucsia è improntato su questi delicati colori e la rosa è portata in ogni dettaglio dell’evento. Rosa è il colore predominante dell’intero wedding day e che viene interpretato nei fiori e negli allestimenti.

Un grande arco floreale a  formare il tunnel dell’amore, apre la vie en rose, le  cui composizioni floreali sono state create attraverso colori tenui e romantici con rose rosa e avorio, gypsophila e ortensie punteggiate da elementi vegetali verdi in una combinazione tradizionale e decorativa. Sugli eleganti tavoli rotondi in cui si evidenziava una ricercata mise en place nei colori del rosa e dell’ora svettavano grandi centrotavola in luminoso cristallo che ospitavano grandi massificazioni floreali di rose, peonie, ortensie intervallate da timida nebbiolina che donava l’allure di un sogno alla composizione. Mentre le tonalità pastello in un degradè di rosa, avorio e fucsia ne sottolineavano la delicatezza.

Centrotavola traboccanti di fiori ad allietare la cena dei commensali. Mentre le lunghe catenelle in cristallo dei vasi ne amplificavano l’eleganza e la beltà. Alla base dei centrotavola piccole corone profumate gareggiano con i bicchieri di cristallo di varie misure e le stoviglie nella stesse sfumature in una lotta impari di eleganza e beltà.

I grandi tendaggi rosa, il tovagliato candido insieme agli allestimenti di Giuseppe Picca hanno interpretato al meglio la storia d’amore dei futuri sposi proprio come in una favola. Una favola rosa sulle note de “la vie en rose”.

Un’atmosfera incantata che ha fatto sentire tutti i presenti partecipi di una bellissima favola d’amore. Un evento carico di magia ed emozioni. Una favola d’amore che Giuseppe Picca, floral designer delle emozioni ha trasformato in una romantica realtà.

E vissero tutti felici e contenti

 

 

Commenta