Summer vibes: addio al nubilato stile hawaiano

Team bride! Idee per un perfetto addio al nubilato in stile Hawaii, al mare o in piscina, con mamamare.

Il divertimento, la spensieratezza, i colori brillanti e i profumi sono alcune delle caratteristiche che identificano un’area specifica del Pacifico e in particolare le Hawaii, la Polinesia e l’isola Cook, elementi che trasposti in un evento quale l’addio al nubilato fanno rivivere quelle atmosfere senza necessità di prendere l’aereo!

Il party a tema hawaiano, dal sapore tipicamente estivo, può essere organizzato in spiaggia, in piscina, in giardino o su una terrazza vicino al mare. Una location esclusiva come mamamare risponde a tutte queste esigenze, grazie alla versatilità dei suoi ambienti: nel suggestivo dehor potrete organizzare un bellissimo evento a bordo piscina; nell’area “giardino della spiaggia” direttamente sulla sabbia, in terrazza o nelle sale vista mare, che proiettano gli sguardi sulla spettacolare duna domitia e sul suggestivo orizzonte del Mediterraneo, particolarmente incantevole all’ora del tramonto, vi sembrerà di essere davvero alle Hawaii.

Look.

Per un addio al nubilato Hawaiano che si rispetti, fondamentale è il look: da preferire abiti molto leggeri e molto colorati. Il team bride potrà indossare un costume da bagno con fantasie a fiori o delle magliette con incisa la data delle nozze. Ancora un originale bikini con coppe a conchiglia e arricchito da accessori tipicamente hawaiani, come il gonnellino di paglia e un bellissimo fiore di ibisco tra i capelli. La sposa, oltre al velo di ordinanza, potrà indossare un costume bianco o anche lei una maglietta con una scritta divertente del tipo “Sposarlo? Qualcuna doveva pur farlo!”, ricordando così il carattere goliardico della festa.

Flowers & colors.

Da curare anche il rituale di accoglienza degli invitati, come nella migliore tradizione dell’ospitalità hawaiana, dando il benvenuto con un “Aloha” e una corona di fiori (o un bracciale), ma si possono anche sperimentare soluzioni più originali, ironiche, creative, scherzose. I fiori simbolo delle Hawaii, così come della Polinesia: l’ibiscus, sinonimo di femminilità e fiore della passione, e il frangipane, il cui profumo è indimenticabile e costituisce la base per moltissime fragranze, avranno un’importanza fondamentale nell’allestimento, così come i colori. Il giallo, il rosa, l’arancio e il verde dovranno dominare, creando un effetto visivo di impatto, associati ai caldi legni e ai sofisticati arredi del mamamare.

 

Food lovers.

Altro elemento è la natura, della quale le popolazioni maori hanno un profondo rispetto e così gli elementi naturali si declineranno in tutte le decorazioni e nella mise en place: utilizzate conchiglie, ananas, foglie di palma o di banano come segnaposti! Non possono mancare bibite ghiacciate, freschi cocktail colorati, magari serviti in coppe ricavate da gusci di noci di cocco e sormontate da ombrellini colorati, frutta fresca in abbondanza, anche in macedonia, finger food con cui la cucina del mamamare saprà deliziarvi. La presentazione della tavola andrà curata con decorazioni in stile hawaiano, magari adornando il bordo della tavola con la ràfia (un pagliericcio – cordame simile a quello dei gonnellini) e festoni di fiori colorati. Una variante del tema o una sua integrazione è il flamingo.

Playlist.

Per finire la musica, deve essere assolutamente in tema in quanto parte integrante della cultura hawaiana e polinesiana, nel giardino della spiaggia del Mamamare o pieds nuds dans l’eau potrete scatenarvi fino a notte fonda e salutare così l’ultima notte da single.

Commenta